Apple verso un aumento dei dividendi del 56%

MERCATI

Secondo gli analisti Usa Cupertino sarebbe intenzionata ad alzare le cedole a 4,14 dollari per azione. Il ceo Cook sotto pressione per l'uso del contante che il gruppo ha a disposizione

di F.Me.
apple

Apple alzerà i dividendi del 56% a 4,14 dollari per azione, per un totale di 15,7 miliardi di dollari all'anno. Lo sostengono alcuni analisti sentiti da Bloomberg News, secondo cui il rendimento del 3,7% che ne risulterebbe sarebbe più alto di quello dell' 86% delle società quotate sullo S&P 500 e che pagano dividendi. Apple, come ha sottolineato Gene Munster, analista di Piper Jaffray, potrebbe utilizzare il flusso di cassa disponibile, senza ricorrere ai profitti realizzati oltreoceano, che sarebbero soggetti a una tassazione extra. L'amministratore delegato Tim Cook, che a marzo 2012 ha introdotto nuovamente il pagamento di dividendi dopo 17 anni di stop e ha annunciato un buyback da 10 miliardi di dollari, è sotto costante pressione sull'utilizzo del contante per oltre 137 miliardi di dollari che il colosso di Cupertino ha a disposizione.

Lo scorso 21 febbraio, David Einhorn, gestore dell’hedge fund Greenlight Capital (che detiene 1,3 milioni di azioni Apple, pari allo 0,12%), aveva fatto appello direttamente agli azionisti affinché convincessero il gruppo a continuare a distribuire le azioni privilegiate.

In una conference call con investitori e giornalisti, il magnate aveva sollecitato i possessori di azioni della Apple a inviare un chiaro messaggio ai vertici del gigante informatico, in occasione dell’annuale incontro degli shareholder il prossimo 27 febbraio, votando contro la paventata proposta – detta “Proposal 2” - di abolire il sistema di emissioni di azioni privilegiate a discrezione.

La battaglia era iniziata ufficialmente lo scorso 7 febbraio, quando Einhorn aveva annunciato una causa giudiziaria contro il gigante fondato da Steve Jobs proprio per bloccare il voto sulla “Proposal 2”. La tesi del capo di Greenlight Capital era che Apple sta seduta su un tesoro di 137 miliardi di dollari in contanti e investimenti a lungo e breve termine, ma li gestisce con una mentalità da “era della Grande Depressione” tendendo a tenere per sé ciò che invece dovrebbe redistribuire.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 18 Marzo 2013

TAG: apple, tim cook, dividendi, Gene Munster, Piper Jaffray

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store

Correlati