Nsn, Siemens pronta a uscire da jv nel 2013

LA CRISI

Il Cfo Joe Kaeser annuncia che l'azienda tedesca potrebbe lasciare l'alleanza già da quest'anno

Siemens potrebbe lasciare la joint venture delle reti con Nokia già quest’anno. Lo ha detto oggi il Cfo (Chief financial officer) della conglomerata tedesca Joe Kaeser, durante un web cast finanziario che si è tenuto oggi a Londra. “Credo che il 2013 sia l’anno giusto per Siemens per pensare ad una soluzione migliore per Nsn (Nokia Siemens Networks)”, ha detto Kaeser.

Il prossimo mese di aprile scade il patto che vincola gli azionisti al mantenimento della joint venture: Nokia e Siemens potranno così lecitamente cedere le loro azioni, anche se per ora la “joint venture resta” perché “non va da nessuna parte”. Negli ultimi anni, Siemens ha intrapreso un progressivo disimpegno dai suoi asset telefonici. Kaeser ha tuttavia assicurato che oggi Nsn lavora facendo degli utili.

Già nel 2011 Nokia e Siemens avevano preso contatti con gruppi di private equity per vendere Nsn senza però riuscire a trovare un accordo. Dallo scorso mese di febbraio, secondo il FT, Siemens sarebbe di nuovo in cerca di un investitore di private equity con una solida tradizione nel settore della tecnologia che le permetterebbe di ridurre la sua quota.  In una seconda fase la joint venture potrebbe passare nelle mani dell'azienda franco-americana Alcatel-Lucent che sarebbe interessata ad espandersi nel business della banda larga mobile.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 21 Marzo 2013

TAG: nokia siemens netwroks, nsn, siemens, nokia, joe kaeser, alcatel lucent, alu

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store