Primato internazionale per domande di brevetti

ZTE

Zte Corporation, leader a livello mondiale nella fornitura di apparati di telecomunicazione, soluzioni di rete e dispositivi mobili, è stata posizionata dall’Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale (World Intellectual Property Organization, Wipo) al primo posto per numero di domande di brevetto internazionali nel 2012. Si tratta del secondo anno consecutivo in cui l’azienda raggiunge il vertice nella classifica annuale degli innovatori più prolifici del mondo.

Secondo i dati Wipo, nel 2012 Zte ha depositato 3.906 domande di brevetto in conformità al Trattato di cooperazione in materia di brevetti (Pct), il 37% in più rispetto all’anno precedente, arrivando a essere la prima azienda cinese a raggiungere il vertice della classifica per due anni consecutivi. Le domande di brevetto di Zte nel 2012 sono state più del doppio di quelle di Huawei Technologies (1.801) e hanno superato di gran lunga quelle di altre aziende del settore delle telecomunicazioni quali Ericsson (1.197), Nokia Siemens (326) e Alcatel-Lucent (346). La giapponese Panasonic, al secondo posto in base ai dati della Wipo, ha depositato 2.951 domande di brevetto, quasi mille in meno rispetto a Zte.

Anche nel 2011 Zte era stata classificata al primo posto dalla Wipo con un totale di 2.826 domande. Alla fine del 2012, Zte aveva depositato oltre 11.000 domande Pct per diversi mercati tra cui Stati Uniti, Regno Unito, Francia e Germania. Oltre il 60% delle domande di Zte sono relative a nuove tecnologie come 4G/Lte, cloud-computing, Internet of Things e dispositivi smart.

“Si tratta di un traguardo eccezionale per Zte, un baluardo e un esempio per le aziende cinesi che operano a livello internazionale e dotate di una cultura di innovazione” ha affermato Zhao Tianwu, direttore dell’Intellectual Property Center presso il ministero dell’Industria e dell’Informatica. “Nonostante le sfide che ha dovuto affrontare lo scorso anno, l’impegno di Zte in ricerca e sviluppo ha confermato la forza dell’azienda. Dobbiamo incoraggiare un numero più elevato di imprese cinesi del settore Ict a emulare Zte e ad accelerare lo sviluppo della Cina come nazione innovativa”.

“Negli ultimi due anni, Zte ha visto una crescita esplosiva delle domande Pct” ha affermato Guo Xiaoming, responsabile dell’Ufficio Legale di Zte. “Avendo iniziato relativamente tardi, abbiamo ancora molto spazio per migliorare la nostra strategia di gestione della proprietà intellettuale. La straordinaria crescita del numero di domande di brevetto di Zte è stata importante per proteggere lo sviluppo delle nostre attività in Europa e negli Stati Uniti”.

Dopo aver fatto domanda ci vogliono dai due ai tre anni perché un brevetto venga concesso, e il costo per ognuno supera i 100.000 Rmb. Il portafoglio di brevetti Pct di una società rappresenta la sua proprietà intellettuale più preziosa. Si prevede che entro il 2015 migliaia di domande di brevetto Pct di Zte verranno concesse in Europa e negli Stati Uniti. Il portafoglio di domande Pct di Zte è diventato una potente risorsa per la crescita internazionale dell’azienda.

Seguendo l’esempio delle sue controparti internazionali, Zte esplorerà nuove strade come i pool di brevetti e le licenze per generare un maggiore valore dal suo ampio portafoglio di brevetti sia domestici che internazionali. La società coopererà con le borse per le proprietà intellettuali, con intermediari e organizzazioni settoriali per promuovere una giusta competitività e uno sviluppo salutare del settore.

Zte è da anni impegnata nell’innovazione tecnologica e investe ogni anno il 10% del suo fatturato in ricerca e sviluppo. Nonostante la forte pressione derivante dalle sue attività, Zte ha comunque aumentato del 3% gli investimenti nel settore ricerca e sviluppo arrivando a 9 miliardi di Rmb lo scorso anno. Negli ultimi 4 anni, Zte ha investito oltre 30 miliardi di Rmb in R&D. Ad oggi, Zte conta 18 centri di ricerca e sviluppo in tutto il mondo e impiega oltre 50.000 ingegneri o tecnici. Zte ha inoltre realizzato impianti per l’innovazione tecnologica insieme ad altri operatori nel settore delle telecomunicazioni per potenziare ulteriormente le sue risorse per la ricerca e lo sviluppo.

Zte è uno dei più importanti detentori di brevetti fra gli operatori del settore delle telecomunicazioni a livello internazionale, avendo presentato 48.000 domande a livello mondiale ottenendone più di 13.000. Più del 90% dei brevetti di Zte è relativo a invenzioni, compreso un gran numero di brevetti di base relativi a standard internazionali per le telecomunicazioni e brevetti essenziali relativi a tecnologie di telecomunicazione. Zte è l’azienda cinese con il maggior numero di riconoscimenti per l’innovazione tecnologica, avendo ottenuto premi internazionali tra cui 4 China Patent Gold Award, 12 China Patent Award of Excellence e 4 Major Invention Award.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 26 Marzo 2013

TAG: Zte Corporation, Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale, Wipo, Huawei, Ericsson, Nokia Siemens, Alcatel-Lucent, Panasonic, Zhao Tianwu, Guo Xiaoming

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store