Valtellina scommette su fibra e mercati esteri

INVESTIMENTI

Le Tlc strategiche per la società di Gorle che sta spingendo l'acceleratore sull'internazionalizzazione. Telecom Italia ed Enel fra i principali clienti italiani: l'azienda coinvolta nel progetto di cablaggio di Milano, Bergamo, Brescia e Monza

di Luigi Ferro

Le telecomunicazioni rimangono la forza di Valtellina che allarga il suo raggio d’azione all’estero, cresce nelle reti elettriche e nel fotovoltaico e apre una specifica divisione per la ricerca e sviluppo. La società ancora nelle mani della omonima famiglia che l’ha fondata nel 1937, realizza circa il 70% del fatturato nel mondo delle Tlc e il resto nel settore energia.

Adeguandosi ai tempi ha abbandonato l’atteggiamento passivo che caratterizzava l’attività di installatore per un presente molto più proattivo dove c’è il consolidamento del rapporto con Telecom Italia, l’interesse per le smart grid e le reti mobili di nuova generazione.

Con circa 900 di pendenti, la società, che ha il suo quartier generale a Gorle nei pressi di Bergamo, ha realizzato una leggera crescita anche nel 2012 con 137 milioni di fatturato rispetto ai 135 dell’anno precedente e si aspetta un ulteriore miglioramento quest’anno per il quale le previsioni indicano una forchetta fra i 140-145 milioni di euro.

“Quattro sono le aree di sviluppo della società – precisa il managing director Cesare Valtellina –. Oltre ai contratti in essere stiamo realizzando una forte espansione all’estero, aprendo a nuovi settori e abbiamo deciso di impegnarci anche nella ricerca e sviluppo”.

Dopo la nascita di Valtellina Est Europa in Romania dove la società bergamasca opera da tempo, la società è attiva in Guatemala, Argentina e Brasile. Reti di tlc, energie rinnovabili e infrastrutture per la banda sono il raggio di attività nell’Est Europa, mentre in Guatemala sono state realizzate le infrastrutture per le reti elettriche per Enel Greenpower. Il mondo delle Tlc con lo sviluppo della fibra ottica è protagonista anche in Sudamerica dove a maggio inizieranno le attività brasiliane con teste di ponte a San Paolo e Rio.  

In Italia la società è uno dei principali fornitori di servizi per Telecom anche nei prossimi tre anni coprendo le necessità di assistenza e manutenzione in numerose aree. In particolare sono state affidate a Valtellina le zone di Piacenza e Borgotaro tanto che la società ha aperto due nuove sedi.

Ma Valtellina per Telecom Italia si occuperà anche del cablaggio in fibra ottica di Milano, Bergamo, Brescia e Monza. Per quanto riguarda il rapporto di collaborazione con Enel, la società si è aggiudicata la gara per l’assistenza e lo sviluppo di rete in media e bassa tensione per aree strategiche della Lombardia e della Campania.         

Nella ricerca e sviluppo dopo lo start up della fine del 2012 l’attività ha previsto lo sviluppo di una serie di collaborazioni con centri di ricerca e università come il Politecnico di Milano e lo sviluppo di nuove soluzioni e sistemi che riguardano Tlc ed energia.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 27 Marzo 2013

TAG: valtellina, telecom italia, enel, cesare valtellina, valtellina est europa

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store