Blackberry torna all'utile "a sorpresa"

QUARTO TRIMESTRE

In controtendenza rispetto alle aspettive del mercato, il quarto trimestre fiscale chiude con profitti per 98 milioni di dollari, a fronte di perdite per 125 milioni di un anno fa. Ma i ricavi crollano del 36% a 2,68 miliardi. Un milione gli smartphone Z10 venduti

Blackberry ha chiuso il quarto trimestre fiscale terminato il 2 marzo con un utile di 98 milioni di dollari, a fronte di perdite per 125 milioni di dollari registrati nello stesso periodo dell'anno scorso. Il ritorno all'utile è dovuto in primo luogo al piano di ristrutturazione, che prevede 5mila tagli, annunciato lo scorso mese di luglio. I ricavi di Blackberry sono calati del 36% a 2,68 miliardi sotto le stime degli analisti che avevano previsto un fatturato di 2,8 miliardi. L'azienda canadese, ex Rim, ha venduto nel quarto trimestre 6 milioni di smartphone, incluso 1 milione di unità del nuovo Z10, e e circa 370mila tablet Blackberry PlayBook. Gli esperti avevano previsto la vendita di 6,5 milioni di smartphone. Il numero degli abbonati è calato rispetto al trimestre precedente da 79 a 76 milioni.

Il nuovo Blackberry è stato lanciato nel Regno Unito il 31 gennaio, in Canada lo scorso 5 febbraio e in Asia ed Europa nelle settimane successive. Il nuovo Blackberry Z10 è stato lanciato il 22 marzo negli Usa, dove è stato accolto in maniera tiepida, dopo l'annuncio della trimestrale.

"Abbiamo implementato numerose modifiche al Blackberry nel corso dell'ultimo anno e tali modifiche hanno portato la società al ritorno di redditività nel quarto trimestre - ha detto Thorsten Heins, presidente e amministratore delegato - Con il lancio di Blackberry 10, abbiamo introdotto il nuovo e ciò che crediamo essere la piattaforma più innovativa di mobile computing nel mercato di oggi. I clienti amano il dispositivo e l'esperienza utente. Il nostro team e i nostri partner sono concentrati su come vendere questi dispositivi a consumatori e clienti aziendali Blackberry".

Heins ha aggiunto: "Siamo entusiasti delle opportunità per la piattaforma Blackberry 10 e per l'impegno che stiamo vedendo con i nostri sviluppatori e partner. Siamo anche entusiasti della nuova cultura dinamica BlackBerry dove siamo focalizzati a guidare l'efficienza e migliorare la redditività della Società durante l'innovazione. Abbiamo costruito un motore che è in grado di guidare il miglioramento delle prestazioni finanziarie a basso volume che dovrebbe consentire di generare ulteriori benefici da maggiori volumi in futuro".

La società ha inoltre annunciato che Mike Lazaridis, dopo aver adempiuto l'impegno nell Consiglio dal gennaio 2012, ha deciso di ritirarsi come vice presidente e direttore della società. Lazaridis ha cofondato Blackberry circa 30 anni fa ed è stato coamministratore delegato della società fino allo scorso anno quando è stato eletto Vice Presidente del Consiglio. Lazaridis, che la scorsa settimana ha annunciato il lancio della sua nuova avventura, Quantum Investments Valley, si dimetterà dal Consiglio BlackBerry dal primo maggio 2013.
 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 28 Marzo 2013

TAG: blackberry, Blackberry PlayBook, Z10, Thorsten Heins, Mike Lazaridis, Quantum Investments Valley

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store