Xavier Neil (Free Mobile): "Il 4G ci interessa"

RETI MOBILI

Il fondatore di Iliad, che controlla l'operatore low cost in Francia, punta sull'offerta Lte per allargare la base clienti

di Paolo Anastasio

Xavier Niel, fondatore del gruppo di tlc francese Iliad – che controlla l’operatore low cost Free Mobile -  ha detto oggi che la società è interessata alla fornitura di servizi 4G. L’obiettivo è offrire alla clientele, che in poco più di un anno ha raggiunto un bacino dell’8% del mercato globale della telefonia mobile del paese (più di 5 milioni di abbonati da gennaio 2012 a oggi) servizi a banda larga mobile tramite Lte. L'obiettivo di Niel è arrivare a 20 milioni di clienti in pochi anni.

Free Mobile, che è un operatore virtuale low cost, si appoggia alla rete di Orange-France Telecom per il 90% del suo traffico, ma intanto sta realizzando una rete propria in base agli accordi stipulati con l'Arcep, l'Agcom francese.  L’annuncio di nuovi servizi 4G sarà fatto appena possibile, ha aggiunto il numero uno di Iliad.

“Un giorno faremo una bella sorpresa”, ha detto Neil in un’intervista alla radio Europe1.

I competitor di Free Mobile in Francia non stanno certo con le mani in mano e hanno da poco lanciato i primi servizi 4G, a partire da alcune aree metropolitane. Orange-France Telecom e Sfr (Vivendi) sono già partiti, mentre Bouygues Telecom sta per partire grazie all’accordo di refarming per le freqeunze a 1800 Mhz.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 08 Aprile 2013

TAG: Xavier Niel, Iliad, Free Mobile, Orange, France Telecom, arcep, sfr, vivendi, bouygues telecom

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store