Huawei, crescita del 10% nei prossimi 5 anni

OUTLOOK

L'azienda chiude il 2012 con ricavi per 35,35 miliardi di dollari, in crescita dell'8%, e utili netti per 2,47 miliardi, in aumento del 32%. La performance trainata da cloud computing e smartphone

di P.A.

 Il fornitore di apparati di tlc Huawei ha annunciato oggi i risultati finanziari 2012 sottoposti a revisione, con un fatturato di 220,19 miliardi di yuan (35,35 miliardi di dollari), in crescita dell'8%, e un utile netto di 15,38 miliardi di yuan (2,47 miliardi di dollari), in aumento del 32% rispetto al 2011. Nei prossimi cinque anni Huawei, secondo fornitore mondiale di apparati tlc alle spalle della svedese Ericsson, prevede una crescita complessiva su base annuale del 10% dei ricavi, il tutto nonostante il contesto economico e la virtuale esclusione dal mercato Usa, dopo le accuse di cyber-spionaggio cavalcate anche dal Congresso che hanno investito anche Zte.
 
"Nel 2012 Huawei ha raggiunto gli obiettivi aziendali grazie a una migliorata efficienza operativa - ha detto Guo Ping Ceo in carica di Huawei - Le reti di telecomunicazione oggi devono rispondere alle esigenze di connessioni sempre attive con tempi di attesa azzerati, ultra-broadband e applicazioni intelligenti. Nel futuro l’Ict continuerà a crescere grazie alle nuove opportunità offerte da cloud computing, Byod (Bring Your Own Device) e big data e dall’affermazione sempre maggiore degli smartphone rispetto ai cellulari tradizionali. Huawei continuerà a concentrarsi su una strategia integrata e sullo sviluppo del business, creando valore per i propri clienti e mantenendo una crescita efficace e sostenibile".
 
La divisione Carrier ha registrato un fatturato delle vendite di 160,1 miliardi di yuan (25,70 miliardi di dollari) e una crescita del 6,7% anno su anno. La divisione Enterprise ha continuato a crescere nel mercato cinese e si è affermata a livello internazionale con un fatturato di 11,5 miliardi yuan (1,85 miliardi di miliardi di dollari), registrando una crescita del 25,8% rispetto all’anno precedente. Il fatturato complessivo della divisione Consumer ha raggiunto i 48,4 miliardi di yuan (7,77 miliardi di dollari) e un incremento dell’8,4% anno su anno.

Il rapido sviluppo nell’area Emea (Europa, Middle East e Africa) ha contribuito con un fatturato di 77,4 miliardi di yuan (12,43 miliardi di dollari) e con un aumento del 6,1% anno su anno. Nella regione Asia-Pacifico il fatturato relativo alle vendite è di 37,4 miliardi di yuan (6 miliardi di dollari), con una crescita del 7,2% anno su anno mentre  nelle Americhe il fatturato è pari a 31,8 miliardi di yuan (5,10 miliardi di dollari) aumentando al tasso del 4,3% rispetto all’anno precedente. In Cina Huawei ha registrato un fatturato di 73,6 miliardi di yuan (11,82 miliardi di dollari) in aumento del 12,2% rispetto al 2011.
 
Nel 2012 Huawei ha investito 30,09 miliardi di yuan (4,83 miliardi di dollari) in attività di Ricerca e Sviluppo, pari al 13,7% del fatturato complessivo relativo alle vendite.  La società ha inoltre costituito 16 centri di Ricerca e Siluppo e 28 centri di innovazione in tutto il mondo.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 08 Aprile 2013

TAG: huawei, Ericsson, Zte, Guo Ping

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store