Fashion, 8 milioni di italiani fanno e-shopping

NETCOMM

Secondo il Consorzio del commercio elettronico italiano, 200mila i nuovi e-shopper in appena sei mesi. Il presidente Roberto Liscia: "Crescita legata al trend inarrestabile degli acquisti in mobilità"

di P.A.

Vendite online di prodotti di abbigliamento, fra cui scarpe e accessori, in aumento negli ultimi sei mesi. I consumatori italiani che hanno comprato un prodotto di moda e abbigliamento almeno una volta nella vita sono cresciuti di 200mila unità negli ultimi sei mesi, arrivando a quota 8 milioni. E’ quanto emerge dall'ultima ricerca condotta da Netcomm (Consorzio del Commercio elettronico italiano), secondo cui i prodotti ‘fashion’ acquistati online almeno una volta nella vita sono i capi di abbigliamento (40,6%), seguiti da scarpe (36%), accessori (30,4%) e, infine, borse da donna (15%). Lo scontrino medio più alto è nelle borse da donna con 85 euro, il più basso è negli accessori con una spesa media di 53 euro.
 

"I consumatori italiani mostrano nell’acquisto di prodotti “moda” una grande e crescente attenzione, al punto che stiamo parlando di 8 milioni di eFashionShopper  – dice Roberto Liscia, presidente di Netcomm (nella foto) - Una crescita tale si spiega, in primis col trend inarrestabile di acquisti in mobilità tramite smarthphone e tablet (+165% la loro incidenza), ma soprattutto dal mix virtuoso di variabili che determinano la decisione d’acquisto. Certamente la convenienza e il buon rapporto qualità/prezzo sono una condizione rilevante (36%), ad esempio nell’acquisto di scarpe, ma la credibilità del sito, la marca del prodotto e l’occasione irripetibile pesano in modo decisivo come fattori di scelta. Merita osservare, poi, come si affermi fra i fattori anche la difficoltà nel reperire il prodotto in un altro modo (10,4%), che è spia di una non cannibalizzazione né della marca né di altri canali di vendita. Infine, fra i prodotti più acquistati online primeggiano i capi di abbigliamento (maglie, pantaloni, vestiti e abiti). Un ulteriore segnale questo di interessante evoluzione del canale e di come gli operatori siano sempre più in grado di rendere emozionali le proprie vetrine virtuali".

Quanto ai fattori più importanti mentre si effettuano acquisti online, secondo Netcomm, primeggia la convenienza, intesa come buon rapporto qualità/prezzo, per il 35,9% degli acquirenti di articoli fashion, seguita da credibilità del sito venditore per il 27,1% dei rispondenti, quindi dall’occasione irrinunciabile per il 20%, la marca del prodotto in vendita 13,1%, infine la difficoltà di trovare quel prodotto in altro modo 10,4% .

Per Netcomm, indipendentemente dal prodotto acquistato, continua a crescere la quota di chi ha comprato online negli ultimi tre mesi e si sfiora la soglia dei 14 milioni di eShopper (a novembre erano 12 milioni), con una media di 3,5 acquisti nel trimestre.
 
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 16 Aprile 2013

TAG: Netcomm, roberto liscia, e-shopping, abbigliamento, fashion

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store