Huawei: "Assumeremo 5.500 persone in Europa"

STRATEGIE

Il Ceo e deputy chairman Ken Hu: "Negli ultimi 10 anni abbiamo raggiunto una profonda conoscenza del mercato Ue, continueremo ad aumentare gli investimenti nell'area"

di Paolo Anastasio

Huawei Technologies ha annunciato che assumerà 5.500 persone in Europa nei prossimi 4-5 anni, portando così a 13mila il numero di dipendenti che lavorano nell’area Ue. Lo scrive Bloomberg, citando il Ceo e deputy chairman Ken Hu, che ieri, in visita a Parigi, ha detto che nei prossimi anni la domanda in Europa sarà trainata dalla necessità di servizi tlc più veloci e di device meno cari.

"Negli ultimi 10 anni abbiamo raggiunto una profonda conoscenza dell’Europa – ha detto Hu – ora abbiamo una rete di partner locali e diversi centri di ricerca e sviluppo. Continueremo ad aumentare gli investimenti nell’area. Se riusciremo ad avere successo in Europa e se si innescherà un circolo virtuoso, allora potremmo investire di più".

Secondo stime dell’azienda di Shenzen, nel 2013 ci sarà un aumento complessivo degli investimenti da parte dei carrier per la realizzazione di reti Lte. A febbraio Ryan Ding, responsabile del carrier network buisness group di Huawei, ha previsto per il 2013 un incremento del 9% a 28 miliardi di dollari delle vendite della divisione. La scorsa settimana Huawei, in tandem con Sirti, ha siglato un accordo quinquennale da un miliardo di euro per il rollout della rete Lte di Wind.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 19 Aprile 2013

TAG: huawei technologies, ken hu, huawei, sirti, wind, ryan ding

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store