NetMatch-S ottiene la certificazione Microsoft

ITALTEL

NetMatch-S di Italtel ha aderito al programma Ucoip (Unified Communications Open Interoperability Program) conseguendo con successo la certificazione quale Session Border Controller per l’interoperabilità con MS Lync 2013, la nuova versione del sistema di Unified Communication e Collaboration dell’azienda di Redmond. Italtel è il primo vendor di Session Border Controller, a livello europeo, ad essere stato certificato nell’ambito del programma di Microsoft.

Lync 2013 è il sistema di Unified Communications & Collaborations di Microsoft per reti IP di service provider, aziende corporate, imprese di piccole, medie e grandi dimensioni. NetMatch-S di Italtel è l’elemento chiave per l’integrazione di Lync 2013 con reti multivendor, sia per i Service Provider che intendono offrire servizi VoIP e di Unified Communications & Collaborations ai loro clienti corporate sia per le aziende che adottano Lync 2013 nella propria rete IP.

Ai Service Provider e agli operatori, NetMatch-S consente di semplificare l’interoperabilità con le reti IP dei propri clienti, grazie alle sue capacità di adattamento e all’interlavoro di segnalazione e media. Inoltre, l’Sbc di Italtel abilita le comunicazioni audio e video ad alta definizione e assicura interconnessioni IP ad elevata affidabilità mediante protocolli sicuri.

Nell’ambito delle reti Enterprise NetMatch-S rende facile e veloce l’integrazione di Lync 2013 nella preesistente infrastruttura IP voce, dati e video, in quanto offre completa interoperabilità con i sistemi di Unified Communications & Collaborations di altri vendor e la gestione centralizzata del piano di numerazione corporate.

“Nel mondo dinamico dell’Information Technology – ha sottolineato Federico Descalzo, Vice President Smart Networks & Products di Italtel – nascono e si evolvono con grande rapidità tecnologie e modalità di comunicazione innovative. Per consentire la piena fruizione ed integrazione di tali tecnologie innovative nelle reti multimediali, è essenziale l’intelligenza di rete. Questo è ciò che offrono i nostri prodotti, sia a livello periferico sia nelle infrastrutture centrali. NetMatch-S, certificato oggi con Microsoft Lync 2013, ne è un esempio concreto: un elemento di rete che agisce come controllore al bordo di una rete, per far dialogare tra di loro mondi eterogenei per tecnologia, servizi offerti e strumenti di comunicazione.”

“Con la certificazione di NetMatch-S quale Session Border Control integrato con Lync 2013 – ha dichiarato Vieri Chiti, direttore delle Divisione Office di Microsoft Italia - intendiamo riconoscere la qualità di questo prodotto per l’interconnessione multimediale. Puntando a offrire soluzioni di comunicazione innovative e affidabili in ogni contesto, Microsoft s’impegna per promuovere l’interoperabilità, in modo che la nostra piattaforma di Ucc possa raggiungere performance ottimali in qualsiasi ambiente IT e fornire valore aggiunto ad aziende di qualunque dimensione e settore. “Il programma Ucoip e questa prima certificazione a livello europeo - conclude Chiti di Microsoft Italia - testimoniano la nostra visione e l’importanza per tutti i player Ict di agire in un quadro d’interoperabilità a vantaggio di qualsiasi realtà aziendale. Inoltre la partnership con un’azienda come Italtel consolida la reputazione di Lync negli scenari di ‘PBX replacement’, in alternativa alle soluzioni tradizionali di telefonia Voip.”

NetMatch-S fa parte della famiglia di prodotti Italtel NetMatch che consentono una rapida migrazione dalle reti tradizionali Tdm alle reti di nuova generazione All-IP e all’architettura Ims, garantendo la misurabilità della Qualità del Servizio (QoS) e l’interconnessione sicura tra reti Tdm, IP e 3G/4G.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 15 Maggio 2013

TAG: italtel, NetMatch-S, microsoft, lync 2013, federico descalzo

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store