Catricalà incontra le tv locali: sul tavolo Lcn e interferenze Lte

IL CONFRONTO

Il viceministro allo Sviluppo Economico a colloquio con una delegazione di Aeranti-Corallo capitanata da Marco Rossignoli. Riflettori accesi sui dossier più spinosi

di Paolo Anastasio

Antonio Catricalà è già al lavoro sui dossier caldi del settore delle comunicazioni negli uffici romani del Dipartimento delle Comunicazioni di Largo Brazzà. In attesa della formalizzazione della delega, il viceministro allo Sviluppo Economico non perde tempo, come dimostra l'incontro con le tv locali, per raccogliere informazioni sulle priorità del settore.

Le misure di sostegno all’emittenza locale ferme in Parlamento, i nuovi bandi Lcn e i problemi legati alle potenziali interferenze dell’Lte al segnale di ricezione della tv digitale terrestre. Questi alcuni dei temi esposti ieri a Catricalà da Marco Rossignoli, coordinatore di Aeranti-Corallo, in occasione del primo incontro dell’organismo - che rappresenta un migliaio di emittenti locali televisive e radiofoniche – con il viceministro dopo la sua nomina. Incontro che si è tenuto ieri mattina e di cui ha dato conto Aeranti-Corallo, presente con una delegazione formata da Marco Rossignoli, Luigi Bardelli, Fabrizio Berrini e Alessia Caricato.

Durante l’incontro è stata fatta una prima carrellata dei principali problemi del settore dell’emittenza locale, che saranno approfonditi in occasione del Radio Tv Forum di Aeranti-Corallo che si terrà a Roma il 28 e il 29 maggio. Antonio Catricalà sarà fra i relatori della prima giornata della due giorni.


 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 15 Maggio 2013

TAG: antonio catricalà, mise, comunicazioni, delega, largo brazzà, marco rossignoli, aeranti corallo

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store