Telecom Italia, buyback su TI Capital fino a 750 milioni di $

FINO A 750 MILIONI DI $

Avviata l'operazione sulle obbligazioni. Obiettivo: ottimizzare le scadenze del debito

Telecom Italia avvia il buyback sulle obbligazioni di TI Capital per un ammontare nominale complessivo massimo di 750.000.000 dollari (l'“Esborso Massimo”) sulle obbligazioni di Telecom Italia Capital (“TI Capital”).

L'Offerta rientra nelle attività di gestione del bilancio di Telecom Italia ed è finalizzata all'ottimizzazione delle scadenze del debito. L’Offerta fornisce, inoltre, una forma di liquidità ai portatori di quelle Obbligazioni che sono riacquistate ai sensi dell’Offerta. La società intende finanziare l'Offerta con la propria liquidità disponibile.

L'Offerta scadrà alla mezzanotte (ora di New York City) del 12 giugno 2013, salvo proroga o chiusura anticipata da parte di Telecom Italia. Fatti salvi i termini e le condizioni dell'Offerta, i titolari delle Obbligazioni che avranno validamente aderito all'offerta o che non abbiano esercitato il recesso dall'offerta per le proprie Obbligazioni entro la data ultima per il recesso, ovvero le 17:00, ora di New York City, del 29 maggio 2013, salvo proroga o chiusura anticipata dell'Offerta da parte di Telecom Italia, avranno diritto di ricevere il Corrispettivo Totale (con riferimento alle Obbligazioni conferite).

Il Corrispettivo Totale per ogni 1,000 dollari di valore nominale delle Obbligazioni portate in adesione e accettate ai sensi dell'offerta sarà determinato secondo quanto descritto nell'Offerta di Acquisto, mediante riferimento allo spread fisso - identificato per ciascuna serie di Obbligazioni nella precedente tabella - sul rendimento basato sul prezzo bid del U.S. Treasury Security di riferimento indicato nella medesima tabella, come calcolato dal Sole Structuring Advisor per l'Offerta alle 14.00 (ora di New York City) del 29 maggio 2013.

I titolari delle Obbligazioni che porteranno validamente in adesione le Obbligazioni dopo la data di adesione anticipata ed entro la data di Scadenza non avranno il diritto di ricevere il corrispettivo totale, ma, fatti salvi i termini e le condizioni dell'Offerta, riceveranno il corrispettivo per l'adesione, vale a dire il corrispettivo totale meno il premio per adesione anticipata, pari a 30,00 dollari per ogni 1.000,00 di valore nominale delle obbligazioni portate in adesione da ciascun aderente all'Offerta.

Le Obbligazioni portate in adesione saranno accettate in ordine di priorità di accettazione e, con riferimento alle Obbligazioni denominate "5.25% Notes due 2015", nei limiti dell'ammontare massimo di adesione indicato nella precedente tabella. Nel caso vi siano Obbligazioni conferite in adesione, le Obbligazioni portate in adesione entro la data di adesione anticipata saranno accettate con priorità rispetto alle altre Obbligazioni portate in offerta dopo la data di adesione anticipata anche nel caso in cui tali Obbligazioni apportate all'Offerta successivamente alla data di adesione anticipata abbiano un livello di priorità di accettazione superiore delle Obbligazioni portate in adesione prima della data di adesione Anticipata.

Telecom Italia si riserva il diritto, senza che da ciò ne derivi alcun obbligo, di incrementare l'esborso massimo e/o il relativo ammontare massimo di adesione. Telecom Italia  si riserva il diritto, senza che da ciò ne derivi alcun obbligo, in ogni momento successivo alla data di adesione anticipata e prima della data di scadenza, di accettare tutte le Obbligazioni portate in adesione e per le quali non sia stato esercitato il recesso dall'offerta entro la data di adesione anticipata (la "Data di Pagamento Anticipato"). La data di pagamento anticipato sarà determinata a discrezione di Telecom Italia  e attualmente previsto che la stessa sia fissata per il terzo giorno lavorativo successivo alla data di adesione anticipata, purché tutte le condizione dell'Offerta si siano avverate o siano state rinunciate.

Oltre al Corrispettivo Totale o al Corrispettivo per l'Adesione, dove previsto, ai titolari delle Obbligazioni accettate in adesione saranno corrisposti gli interessi maturati e non pagati dalla ultima data di pagamento degli interessi per le Obbligazioni fino alla data di pagamento (esclusa).
Salvo quanto richiesto dalla normativa applicabile, per le Obbligazioni validamente portate in adesione sarà possibile esercitare il recesso entro la data di recesso, ovvero le 17.00 (ora di New York City) del 29 maggio 2013, mentre le Obbligazioni portate in adesione dopo la data di recesso
e prima della data di scadenza non potranno essere oggetto di recesso.

L'obbligo di Telecom Italia  di accettare in adesione e di pagare il corrispettivo per le Obbligazioni validamente conferite in offerta e per le quali non sia stato validamente esercitato il diritto di recesso è sospensivamente condizionato all'avverarsi o alla rinuncia di alcune condizioni, ivi incluse l'adesione di un minimo di 100 milioni di dollari, in totale, di obbligazioni di TI Capital denominate "5.25% Notes due 2015" in circolazione (escluse le Obbligazioni di tale serie che siano di titolarità di Telecom Italia, di soggetti direttamente o indirettamente controllanti, o controllati da, o sottoposti a comune controllo diretto o indiretto con Telecom Italia) e  il soddisfacimento delle Condizioni Generali descritte nell'Offerta di Acquisto. L'Offerta non è diretta a sollecitare il consenso dai titolari di Obbligazioni da parte di Telecom Italia..

©RIPRODUZIONE RISERVATA 15 Maggio 2013

TAG: telecom italia, telecom italia capital, buyback

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store