Poste, portalettere telematico al debutto nel Nord Est

VIA AL SERVIZIO DI POSTE

Inaugurato oggi a Padova e dintorni il nuovo servizio di Poste che consente ai cittadini di pagare le bollette a domicilio, grazie alla dotazione tecnologica di postini muniti di palmare, pos e stampante

di Paolo Anastasio

Pagare la bollette a domicilio, senza l'obbligo di recarsi di persona all'ufficio postale. E' questa la principale novità del "portalettere telematico", la nuova figura di postino digitalizzato di Poste Italiane, munito di uno "zaino digitale" con palmare, Pos e stampante, per offrire nuovi servizi direttamente a casa degli utenti. Oggi il servizio è stato inaugurato a Padova e in tutta l'area del Nord Est, alla presenza del vicesindaco Ivo Rossi, degli amministratori locali e alla presenza del responsabile Nord est di Poste Italiane Cosimo Andriolo. Assente il sindaco di Padova, e neo ministro allo Sviluppo Economico, Flavio Zanonato.

"Si tratta di un servizio che attraverso la dotazione al nostro personale di computer palmari - dice Fabrizio Soba, responsabile della sala recapito nord est padovano - permette alla clientela munita di Pos o carta di credito di poste italiane di effettuare i pagamenti dei bollettini senza muoversi da casa. Il postino viene 'prenotato' attraverso un call center". E' stato attivato il numero verde 803.160 di Poste, che consente ai cittadini di fissare un appuntamento con un portalettere telematico, per il pagamento a domicilio delle bollette.

Innovativi anche i mezzi di trasporto con cui si muovono i postini nelle zone centrali di Padova oltre che a Cittadella e Monselice. Poste italiane infatti dota il proprio personale di mezzi costruiti da Ducati denominati 'free duck', quadricicli elettrici ad emissioni zero in quanto dotati di un motore a batteria elettrica che garantisce una autonomia di 50 chilometri.

Il progetto "Postino telematico" è stato istiuito nel 2007, l'obiettivo è quello di digitalizzare quanto più possibile i servizi di recapito. Entro la fine del 2014 Poste Italiane ha fissato l'obiettivo di distribuire la dotazione tecnologica ad un totale di 28mila portalettere. Ad oggi, sono stati distribuiti 22.975 fra terminali e stampanti e 10.975 Pos. Il servizio è attivo nei maggiori capoluoghi di prvincia del paese, si sta allargando anche alle città e ai comuni più piccoli.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 16 Maggio 2013

TAG: poste italiane, postino telematico, portalettere telematico, pos, palmare, padova, ivo rossi, cosimo andriolo, flavio zanonato, fabrizio soba

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store