Usa, Genachowski: "Le nuove tecnologie hanno bisogno di regulation"

L'INTERVENTO

L'ex chairman della Fcc invita la commissione a non abbassare la guardia e difende le norme sulla net neutrality approvate durante la sua presidenza

di Patrizia Licata

La tecnologia ha bisogno di regole:  ne è convinto Julius Genachowski, ex chairman della Federal communications commission (Fcc), secondo cui l’agenzia governativa non dovrebbe allentare l’impegno nella regolamentazione, soprattutto delle nuove tecnologie.

"Il mondo non si ferma ad aspettare che vengano risolte le questioni su come e quando esercitare l’autorità”, ha dichiarato Genachowski ospite del programma "The Communicators" sulla rete C-Span. "Credo che sarebbe un errore per l’economia americana e per la nostra competitivitò globale se la Fcc facesse un passo indietro”.

La D.C. Circuit Court of Appeals si sta preparando per l’udienza con Verizon in cui l’operatore americano presenterà le sue obiezioni e tenterà di far annullare le regole varate dalla Fcc in difesa della neutralità della rete. Le regole, uno dei principali risultati ottenuti dalla Commission sotto la guida di Genachowski, impongono agli Internet provider di trattare tutto il traffico della rete in modo uguale. Dal punto di vista di Verizon, però, la Fcc è andata oltre la sua autorità legale di regolare il servizio Internet su banda larga.

Genachowski ribatte dicendo di essere sicuro che la Fcc riuscirà a respingere ogni critica da parte di Verizon e a far valere le regole proposte, anche alla luce di una recente decisione della Corte Suprema americana, che riguardava un caso diverso ma che ha riconosciuto alle agenzie governative il potere di interpretare l’ambito in cui si estende la propria giurisdizione se una legge è ambigua.

Al contrario Robert McDowell, Repubblicano, ex commissario della Fcc, pensa che la Corte d’Appello boccerà le regole sulla net neutrality, perché la Fcc non avrebbe giurisdizione in materia. Questo sarebbe un caso, dice McDowell, in cui la legge non è ambigua.

McDowell ha invitato il Congresso degli Stati Uniti ad aggiornare quanto prima la legge sulle comunicazioni in modo che la Fcc si concentri unicamente sulla lotta agli abusi di mercato che danneggiano i consumatori.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 07 Giugno 2013

TAG: Julius Genachowski, Fcc, Verizon, Internet, Robert McDowell, Congresso

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store