Vodafone, missione Africa, due hub per servizi enterprise

STRATEGIE

A Nairobi e Accra due nuovi centri per offrire servizi alle multinazionali clienti che vogliano espandersi nella regione. Il business in Sudafrica già vale più di quello in Uk

di Patrizia Licata

Vodafone creerà due hub regionali in Africa, per potenziare il  supporto e il servizio verso i suoi clienti enterprise multinazionali. L’Africa ha generato per Vodafone più di 1 miliardo di euro di fatturato dai clienti aziendali nell’anno terminato a marzo 2013.

Sarà per l'esattezza la divisione Vodafone Global Enterprise ad aprire i due hub a Nairobi e ad Accra, per servire i suoi oltre 600 clienti multinazionali con operazioni in Africa. VGE è specializzata nella progettazione e implementazione di prodotti e servizi di comunicazione mobile e fissa su scala globale e supporta un totale di 1.700 multinazionali in tutto il mondo: Africa, Asia-Pacifico, Europa, Americhe.

I nuovi hub di Nairobi e Accra complementano le attuali attività di Vodafone Egypt al Cairo e di Vodacom a Johannesburg, che già forniscono servizi 24 ore su 24, sette giorni su sette, in 13 lingue a centinaia di clienti enterprise di VGE

La stessa Vodacom del SudAfrica, di cui Vodafone possiede il 65%, ha fatto sapere che intende ampliare la sua offerta business verso le piccole e medie imprese, rafforzando così le sue entrate, visto il calo dei prezzi delle chiamate. La telco sudafricana si era finora concentrata sui grandi clienti corporate, ma il segmento delle pmi è considerato molto promettente, perché in rapida crescita.

L’intero continente africano rappresenta per Vodafone un’area di interesse, perché è un mercato in via di sviluppo e il gruppo britannico ha bisogno di espandere la sua attività oltre i paesi europei, vicini alla saturazione e, negli ultimi anni, stretti nella morsa della crisi. L’agenzia Bloomberg ha di recente ricordato che gli utili che Vodafone ricava dalla sua partecipazione in Vodacom hanno superato quelli della divisione Uk fin dal 2010 e quelli della divisione spagnola dal 2011. 

I clienti business sono il centro dell’interesse di Vodafone in Africa, visto che molte aziende multinazionali stanno cercando di espandersi sul continente e approfittare della prevista crescita, pur nella difficoltà di avviare attività in paesi diversi spesso molto dissimili anche a livello di infrastrutture. Vodafone, come spiega Stevan Hoyle, presidente di Vodafone Global Enterprise, Asia-Pacific and Sub-Saharan Africa, "è in grado di offrire un unico contratto di gestione che vale in territori diversi, così è più facile per i nostri clienti corporate gestire le loro comunicazioni su mercati che possono presentare sfide ma sono anche molto promettenti”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 08 Luglio 2013

TAG: Vodafone, Vodafone Global Enterprise, VGE, Vodafone Egypt, Vodacom, Bloomberg, Stevan Hoyle

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store