Dalle ceneri di Nok (Nokia) nasce Embedded Mobility Services

ACCENTURE

Accenture ha perfezionato l’acquisizione dell’unità dei servizi professionali di Nokia (Nok) dedicata alla progettazione e al supporto del sistema operativo Symbian. Tale sistema operativo, utilizzato dai produttori di telefoni cellulari e dai fornitori di servizi per la telefonia, costituisce la piattaforma per gli smartphone più usata al mondo.

L’unità acquisita si occuperà di fornire alle aziende globali una vasta gamma di servizi e funzioni di software integrato per i telefoni cellulari, e sarà denominata Accenture Embedded Mobility Services. Le nuove funzioni integreranno e potenzieranno i servizi tecnici e di sviluppo del software che Accenture fornisce già oggi ai clienti globali, contribuendo a ridurne i costi e i tempi di lancio sul mercato e migliorando nel contempo qualità e funzionalità.

“I professionisti del nuovo team di Nokia dispongono delle competenze che permetteranno ad Accenture di fornire un’assistenza ancora più efficace per il sistema operativo Symbian,” ha affermato Paolo Sidoti, responsabile Accenture per Ip Services & Network Integration in Europa e America Latina. “Intendiamo inoltre sfruttare tali competenze per aiutare gli attori presenti nell’universo delle soluzioni mobili a soddisfare i requisiti di qualità e time-to-market sempre più pressanti in altri settori della mobilità, come Android e altre varianti di Linux, il sistema operativo Apple iPhone, Rim e WindowsMobile”, conclude Sidoti.

I nuovi servizi e le nuove funzioni offerte da Accenture saranno: assistenza tecnica avanzata; soluzioni innovative per ottimizzare le prestazioni degli apparecchi, quali performance, memoria e potenza, controllo avanzato degli errori e riparazione; servizio di sviluppo software chiavi in mano per le aree critiche del software mobile, sfruttando le competenze offshore di Accenture; e servizi di gestione a sostegno dei programmi per la telefonia più complessi.

Le nuove competenze di Accenture contribuiranno inoltre ad affrontare uno dei problemi più gravi del settore mobile: la fase di test. Da un’indagine di Accenture è emerso infatti che l’88% delle aziende evidenzia difficoltà nelle fasi di test, che in genere assorbe circa un terzo del processo di sviluppo del prodotto con un profondo impatto su qualità, costo e time-to-market.

Con il nuovo team Embedded Mobility Services, Accenture può fornire un approccio strutturato nelle fasi di test end-to-end, anche attraverso collaudi remoti, con simulatore e automatizzati. Queste funzioni permettono alle aziende di aumentare la propria efficienza, migliorare la strategia e la pianificazione dei collaudi, a terziarizzare e a disporre di un pool di risorse per una migliore esecuzione.

Accenture, attraverso l’unità Product Software Solutions, oltre agli Embedded Mobility Services fornisce servizi di progettazione tecnologica per i network, in particolare per internet, permettendo la comunicazione tra diversi dispositivi e ottimizzando velocità e integrità di trasmissione. Questo rispecchia l’attenzione verso le attuali tendenze di mercato che vedono in forte crescita l’utilizzo di contenuti e applicazioni scaricabili e dei social networking.

26 Ottobre 2009