Yuanqing (Lenovo): "Primi nei pc, ora puntiamo a leadership nel mercato Pc Plus"

L'INTERVISTA

La cinese al vertice del mercato pc mira a crescere anche nei segmenti smartphone, tablet, smart tv e connected device. Il presidente e ceo al Corriere delle Comunicazioni: "Strategia chiara, prodotti innovativi e team diversificati: così vinciamo la sfida"

di L.M.

Anche nell’area Emea (Europa Medio Oriente e Africa) Lenovo continua ad aumentare la sua quota di mercato. Dopo essere stata “incoronata” produttore n.1 di pc in tutto il mondo, in base ai dati degli analisti Idc e Gartner, buone notizie arrivano anche dalla regione Emea capitanata dall’italiano Gianfranco Lanci, presidente e senior vicepresident dell'azienda: secondo i dati preliminari di Idc rilasciati due giorni fa, l’azienda continua ad aumentare la sua quota di mercato, arrivando al 13,4% (dall’11,8% dello scorso trimestre) e rafforzando così la posizione di n.2 già acquisita. In un mercato che continua a descrescere (-22%, stando alle ultime cifre), Lenovo è il solo vendor con una crescita positiva anno su anno (+19%).

In Italia i dati preliminari pongono Lenovo in posizione n.3 nel comparto professionale (“commercial”) con una quota attorno al 12% e in rapida ascesa nel comparto consumer, dove ha fatto il suo ingresso solo da pochi mesi.

In generale è un momento felice per la multinazionale cinese che ha raggiunto il 16,7% di quota di mercato globale dei pc nel 2° trimestre 2013 dal 15% dello stesso trimestre lo scorso anno (dati Idc) e una quota di mercato del 16,7% questo trimestre, rispetto al 14,9% dello scorso trimestre, secondo i dati Gartner. Ma l’azienda  non resta seduta sugli allori. “La leadership nel mondo pc - commenta Yang Yuanqing, presidente e Ceo di Lenovo - è solo una tappa di un percorso più lungo per diventare un vero leader nel mercato che chiamiamo del “Pc+” (Pc Plus), che comprende tablet, smartphone, smart TV e tutti i cosiddetti smart connected device”.

Come intendete affermarvi in questo mercato?

Oggi siamo il produttore n. 3 al mondo negli "Smart Connected Device”. Continueremo a concentrarci sulla nostra formula per il successo: strategia chiara, prodotti innovativi, ottima esecuzione e team globale diversificato. Sono fiducioso che si possa continuare a crescere in modo redditizio nel nostro core business e ottenere lo stesso successo, nel corso del tempo, nel mercato in rapida crescita del “Pc Plus” .

Tornando al vostro riconoscimento come leader mondiale nel settore dei pc decretato sia da Idc sia da Gartner, come avete accolto la notizia?

 Siamo orgogliosi e grati ai nostri clienti e al nostro team globale per questo successo. Anche in un momento di mercato tra i più difficili, Lenovo non solo ha guadagnato quota, ma abbiamo costantemente migliorato la redditività grazie anche  all'introduzione di prodotti sempre più innovativi, adatti a ogni pubblico”.

Non teme che la posizione di leadership nei pc possa ancora fluttuare nei prossimi trimestri?

Potrebbe. Ma sono pienamente convinto che nel mercato globale dei personal computer c’è ancora spazio per una crescita redditizia e per un’innovazione sostenuta. Il mercato dei pc sta cambiando, ma rappresenta comunque un’opportunità da 200 miliardi di dollari, che siamo in grado di sfruttare in misura maggiore rispetto ai concorrenti perché abbiamo costruito un business equilibrato nel corso degli ultimi 4 anni. Nelle nostre roccaforti tradizionali – la Cina, da un lato, e i pc professionali, dall’altro - abbiamo continuato a guadagnare quote di mercato e a costruire un profitto sostenibile. Nel frattempo, abbiamo raggiunto delle economie di scala e una migliore redditività nei mercati emergenti globali (in cui siamo leader) e nei pc di fascia consumer (in cui siamo il n. 2 globale). L’equilibrio tra crescita e redditività nel business dei pc rimane il nostro obiettivo per il futuro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 18 Luglio 2013

TAG: Lenovo, Emea, Gianfranco Lanci, Yang Yuanqing, Idc, Gartner

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store