Kpn, Slim "minaccia" l'Opa

L'OPERAZIONE

America Movil ha informato l'operatore olandese che l'accordo di restare sotto il 30% non è più in vigore dopo la decisione di vendere E-Plus a Telefonica

di F.Me.

La messicana America Movil ha informato l'olandese Kpn che l'accordo di restare sotto il 30% della società, siglato nel febbraio scorso, non è più in vigore, dopo la decisione di Kpn di vendere le sue attività tedesche alla spagnola Telefonica. America Movil, il colosso di proprietà del miliardario Carlos Slim, attualmente detiene il 27,7% di Kpn e ha due posti nel board. I messicani manterranno i 2 posti in cda e, per ora, non fanno sapere se intendono o meno superare il 30% e dunque lanciare un'Opa su Kpn. America Movil nel maggio scorso ha lanciato una scalata ostile di Kpn raggiungendo il 27,7% e accordandosi di non superare il 30%, in cambio di due membri del cda. Ora però quell'accordo non è più valido e i messicani potrebbero dunque lanciare un'Opa ostile sugli olandesi.

Il 24 luglio l'accordo con cui Kpn cede E-Plus a Telefonica per 8,1 miliardi di euro in contanti e azioni, è stato approvato dal cda, composto da otto consiglieri, ma due di questi, nominati da America Movil (che controlla quasi un terzo di Kpn) non hanno votato sì.

Con l'operazione Telefonica diventerebbe il  secondo maggiore operatore mobile in Europa con l’acquisto di E-Plus. Inoltre l’acquisizione darebbe vita al più grande operatore mobile in Germania per numero di abbonati, con uno share di mercato del 38%, superiore a quelli di Vodafone e T-Mobile, e ridurrebbe il numero di network mobili in Germania da quattro a tre. Secondo gli analisti non è dunque America Movil il vero ostacolo all’operazione ma una possibile opposizione dell'autorità antitrust europea. Potrebbero rendersi necessarie diverse concessioni al regolatore, soprattutto per garantire la sopravvivenza dei rivali più piccoli in Germania.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 29 Luglio 2013

TAG: kpn, telefonica, e-plus, carlos slim

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store