Isis rilancia sull'Nfc, m-wallet negli Usa entro l'anno

M-PAYMENT

Isis, la jv formata da At&t, T-Mobile e Verizon, dopo i test effettuati a Austin e Salt Lake City annuncia il lancio su scala nazionale dei pagamenti contactless via smartphone

di Paolo Anastasio

Isis serra i ranghi e accelera per promuovere la diffusione dell’Nfc, la tecnologia di pagamenti contactelss che secondo gli esperti di Gartner sta deludendo. La joint venture made in Usa formata dai maggiori operatori a stelle e strisce - At&t, T-Mobile Usa e Verizon Wireless – ha in cantiere il lancio su base nazionale entro l’anno del Mobile Wallet. La decisione arriva dopo il buon esito di sperimentazioni pilota condotte a Austin in Texas e Salt Lake City nello Utah. Il Mobile Wallet di Isis utilizza la tecnologia Nfc per consentire ai consumatori di effettuare pagamenti wireless, usare coupon e carte fedeltà via smartphone.

Per utilizzare il Mobile Wallet di Isis, gli utenti devono disporre di uno smartphone Nfc e di una sim speciale munita di eleementi di sicurezza ad hoc.

Sono 35 i dispositivi mobili che supportano Isis sulle reti At&t, T-Mobile e Verizon. Previsto entro fine anno il supporto di Isis per iPhone, Windows Phone e Blackberry 10.

Dopo i progetti pilota avviati nell’ottobre del 2012, è emerso che in media gli utenti attivi di Isis Mobile Wallet usano il servizio più di dieci volte al mese. Il 75% degli utenti, poi, ha accettato di ricevere offerte e messaggi dai brand preferiti, seguendo una media di sette brand a testa.

Secondo stime di Isis, la presenza di apparati per il pagamento contactless è poco meno che quadruplicato a Austin e Salt Lake City nel periodo di test, con più di 4mila punti abilitati. Più dell’80% delle transazioni Nfc ha luogo nei punti vendita frequentati quotidianamente dai clienti come ad esempio risotranti self service, stazioni di servizio, coffee shop, negozi di alimentari.

Secondo stime di Isis, gli utenti che usano il servizio di m-payment aderiscono a iniziative di loyalty e offerte di prodotto con frequenza doppia rispetto a chi effettua pagamenti in modo tradizionale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 31 Luglio 2013

TAG: isis, gartner, at&t, t-mobile, verizon wireless, iphone, windows phone, blackberry 10

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store