E-Plus, Kpn aumenta il prezzo di cessione a Telefonica

L'OPERAZIONE

La quota in Telefonica Deutschland che gli olandesi otterranno dopo l'operazione cresce dal 17,6 al 20,5% per cento. America Movil si impegna a votare a favore

di F.Me.

Kpn aumenta il prezzo per la cessione di E-Plus a Telefonica Deutschland. Il consiglio di supervisione e i consiglio di gestione hanno comunicato che i termini della vendita di tutte le quote della società in E-Plus a Telefonica Deutschland sono stati migliorati a seguito di trattative con America Movil, Telefonica e Kpn.

A seguito di questi cambiamenti America Movil si è impegnata irrevocabilmente a votare in favore della transazione proposta alla prossima assemblea generale di Kpn del 2 ottobre 2013. La quota in Telefonica Deutschland che Kpn otterrà al termine della fusione di E-Plus nella controllata tedesca di Telefonica è stata incrementata dal 17,6 al 20,5 per cento. Kpn riceverà inoltre 5 miliardi di euro in contanti. Kpn fornirà a Telefonica anche una opzione call per l'acquisizione di una quota del 2,9% di Telefonica Deutschland dalla compagnia esercitabile soltanto un anno dopo il completamento della transazione. L'opzione potrà essere esercitata anche parzialmente.

Il prezzo di esercizio della call ammonta a 510 milioni di euro più un interesse del 2,27% a partire dal termine della transazione e ridotto di ogni dividendo pagato sulla stessa quota. Sulla base dei nuovi termini E-Plus è valutata dunque 8,55 miliardi di euro. Kpn utilizzerà gli introiti dell'operazione per potenziare la propria flessibilità finanziaria e le proprie strategie in Olanda e Belgio, cominciando a ripagare un dividendo per il 2014. Il consiglio della società olandese ha raccomandato ai soci l'adesione alla proposta alla prossima assemblea del 2 ottobre.

Secondo alcuni analisti la mossa di Slim è la testimonianza delle difficoltà che lo stesso imprenditore stava incontrando nella parallela proposta di acquisto per 7,2 miliardi di euro del 70% di Kpn che ancora non possiede. In particolare la fondazione indipendente Kpn aveva chiesto a Slim chiarezza riguardo la sua posizione nei confronti dell’eventuale vendita delle attività tedesche del gruppo, riservandosi di opporsi all’Opa su Kpn da parte dell’imprenditore messicano in caso di scarsa trasparenza sul punto. Disinnescato questo possibile fronte interno Slim dovrebbe ora poter vedere andare in porto la propria operazione, mentre sembra allontanarsi l’ipotesi, circolata a inizio mese, di una possibile estensione del confronto tra America Movil e Telefonica in Italia.

Telefonica è impegnata a guadagnarsi la leadership del mercato della telefonia mobile tedesca. O2, marchio sotto cui opererà la nuova società derivante dalla fusione delle attività spagnole con quelle di E-Plus, avrà oltre 43 milioni di clienti, più di Vodafone e Deutsche Telekom, che però restano davanti al nuovo competitore se si contano anche i servizi wireless.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 26 Agosto 2013

TAG: kpn, telefonica, e-plus, america movil

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store