Una "concept car" connessa in wireless

ALCATEL-LUCENT

Alcatel-Lucent ha annunciato lo sviluppo di una serie di soluzioni tecnologiche altamente innovative per lo sviluppo dell’LTE Connect Car, una “concept car” che incorpora quanto di più avanzato si stia profilando nel campo dei servizi di comunicazione in mobilità e a larga banda in campo automobilistico. L’LTE Connected Car è stata sviluppata dall’ng Connect Program, iniziative promossa da Alcatel-Lucent e co-fondata con partner di diversa estrazione (informatica e telecomunicazioni, elettronica di consumo, auto tra questi) per esplorare nuove aree applicative legate alle nuove tecnologie di comunicazione in un mondo sempre connesso.

In particolare, l’LTE Connected Car mostra come la tecnologia d’accesso mobile ad alta velocità di nuovissima generazione (4G / LTE o Long Term Evolution) sia destinata a portare una serie di nuove applicazioni e di servizi al settore automobilistico, oggi non possibili con le tecnologie correnti. Nell’ambito della collaborazione con altri membri del consorzio ng Connect, Alcatel-Lucent ha messo a disposizione le proprie competenze nello sviluppo di reti a larga banda, multimediali e triple play (cioè per voce, dati, video) per creare una nuova categoria di dispositivi per l’impiego in mobilità.

Attraverso l’ng Connect Program, Alcatel-Lucent apre la strada nell’innovazione e nella creazione di nuove applicazioni a tutto campo basate sulle reti di comunicazione. Alcatel-Lucent si occupa della pre-integrazione e del test, nell’ambito di questo ‘ecosistema’ di tipo aperto, dei diversi dispositivi con la rete LTE basata sugli standard IP. In sintesi, nell’ambito del concept vehicle “LTE Connected Car”, Alcatel-Lucent è responsabile proprio della parte di connessione.

Uno “smartphone su quattro ruote”

Alcatel-Lucent è uno dei primi protagonisti nel mercato emergente delle reti mobili a larga banda di nuova generazione, le reti LTE appunto, e ha svolto un ruolo centrale nell’integrazione di questo concept vehicle, un vero e proprio “Smartphone su quattro ruote”. Per esempio, Alcatel-Lucent ha unito una connessione radio a larga banda LTE – che porta nell’auto servizi multimediali basati sul modello del cloud – con un ambiente di rete WiFi interno al veicolo, al fine di supportare una facile integrazione e un dialogo senza problemi con gli ormai tradizionali servizi disponibili nell’ambito dell’abitazione. Alcatel-Lucent ha anche collaborato a gestire l’integrazione della rete wireless dell’auto con il sistema operativo di bordo, sviluppato dalla QNX Software Systems, un fornitore specializzato di sistemi embedded. Inoltre, sempre Alcatel-Lucent ha realizzato l’integrazione completa dei servizi multimediali, compresi telefono cellulare, videogame tra più giocatori (previsti tra giocatori a bordo, tra veicoli vicini o in qualsiasi parte del mondo), video on demand e altro ancora. Grazie a questo know-how complessivo, questa concept-car in rete può offrire un’ampia gamma di servizi di navigazione, sicurezza personale, wellness a bordo e “infotainment” per guidatore e passeggeri.

“L’LTE Connected Car mette in luce solo uno degli incredibili nuovi modi in cui gli operatori di rete mobile possono potenzialmente espandere la gamma delle ‘esperienze interconnesse’ disponibili ai loro abbonati”, ha dichiarato Derek Kuhn, vice president Emerging Technologies e Media di Alcatel-Lucent. “Mentre ci spostiamo verso l’era delle reti 4G, in cui si renderanno disponibili connessioni a larghissima banda, wireless e basate su IP, gli operatori di rete e i loro clienti cercheranno nuove modalità per sfruttare le potenzialità che queste reti sono in grado di offrire. Alcatel-Lucent ha la visione di ciò che è realmente possibile ed è impegnata a far leva sulle competenze che le aziende più creative dei diversi settori possono condividere per rendere questa visione una realtà nel prossimo futuro”.

L’LTE Connected Car è un’iniziativa dimostrativa sviluppata con la collaborazione di Alcatel-Lucent, Atlantic Records, QNX Software Systems, Toyota Motor Sales USA, Inc, Chumby e Kabillion. Queste aziende – tutte in posizioni di primo piano nei loro rispettivi settori – sono state poste in collaborazione tra di loro da Alcatel-Lucent, che ha nella sua attività corrente una vasta esperienza nello sviluppo di “Ecosistemi” complessi, necessari per la messa a punto di offerte di servizio sofisticate e basate su una pluralità di tecnologie. In questo caso, l’esperienza acquisita da Alcatel-Lucent nel suo ruolo pionieristico nella realizzazione di servizi e di reti triple-play è stata direttamente applicata alle sfide rappresentate dallo sviluppo della concept car, che è stata progettata e realizzata in pochi mesi.

L’idea dell’LTE Connected Car evidenzia la qualità fortemente potenziata dell’“esperienza utente” che potrà in futuro essere resa possibile grazie alla visione di application emablement di Alcatel-Lucent, una potente leva per lo sviluppo di applicazioni che combina le potenzialità delle reti degli operatori con l’innovazione, in un ambiente aperto, presente sul Web.

Questa combinazione di apertura e di intelligenza dei servizi permette agli operatori di rete, per esempio, di utilizzare informazioni pertinenti ai servizi offerti, come la localizzazione dell’abbonato, le preferenze e quant’altro può servire allo scopo, in una modalità sicura e protetta, rispettosa della privacy di ciascuno, affinché sviluppatori di applicazioni e provider di contenuti possano sviluppare nuovi servizi creativi. Il progetto LTE Connected Car è un esempio di alto livello del potenziale di questa “abilitazione applicativa”.

04 Novembre 2009