Vivendi batte Telefonica: ai francesi la brasiliana Gvt

ACQUISIZIONI

Per Telefonica sfuma un'importante possibilità di rafforzarsi nel mercato della banda larga nel paese sud-americano. I francesi hanno già in tasca il 57,5% dell'operatore brasiliano. Allo studio un'Opa per l'acquisizione totale: Gvt valutato 4,18 miliardi di dollari

di Mila Fiordalisi
Il gruppo francese Vivendi si è aggiudicato il controllo della compagnia di Tlc brasiliana Gvt battendo Telefonica. Dopo due mesi di diatriba, i francesi l’hanno avuta vinta sugli spagnoli.

In attesa di conoscere i dettagli dell'operazione, un comunicato dell’azienda fissa nero su bianco i termini della questione: Vivendi possiede il 37,9% di Gvt ed ha un’opzione irrevocabile per acquisirne un ulteriore 19,6%. L’azienda si è inoltre detta disponibile a lanciare un’Opa per acquisire la restante quota del capitale al prezzo di 56 reals per azione, riconoscendo alla compagnia brasiliana un valore di 4,18 miliardi di dollari, al di sopra della valutazione di Telefonica, pronta a sborsare 50,5 reals per azione.

La vittoria di Vivendi rappresenta un’amara sconfitta per Telefonica, che in Brasile è molto presente e avrebbe ulteriormente potuto rafforzare il proprio business in particolare sulla banda larga: Gvt conta all’attivo 2,6 milioni di clienti.

16 Novembre 2009