Orascom verso nuove alleanze. Sawiris: "In Italia Wind più forte di Vodafone"

STRATEGIE

Il gruppo ha già identificato le compagnie "pretendenti". Il magnate egiziano: "A febbraio lanceremo nel mercato italiano servizi di mobile banking"

di Federica Meta
Orascom Telecom Holding di proprietà di Naguib Sawiris sta vagliando una possibile aggregazione entro il 2011. In una conferenza al Cairo il magnate egiziano ha rivelato che la compagnia “ha identificato sei o sette pretendenti” e che “discuterà con ognuno di loro”. Secondo gli analisti un possibile partner potrebbe essere France Telecom in virtù dello storico feeling che lega Sawiris alla Francia. Lo scorso luglio, addirittura, aveva annunciato la possibilità di lanciare un’offerta per le frequenze 3G e 4G che il governo francese aveva masso all’asta, identificando nella compagnia telefonica Numericable un possibile partner. Poi, però, non se n’era più fatto nulla: il portavoce del gruppo Orascom aveva diffuso una nota in cui precisava che il gruppo non avrebbe partecipato all’asta.

La conferenza è stata l'occasione anche per presentare il nuovo Ceo del gruppo, Khaled Bichara, e per fare il punto sulla presenza del gruppo nei mercati europei, soprattutto quello italiano. "In Italia e in Grecia siamo più forti di Vodafone - ha precisato Sawiris -. Soprattutto nel mercato italiano, dove siamo presenti con Wind, otteniamo risultati migliori di Vodafone in termini di entrate e di crescita". E sarà proprio l'Italia uno dei primi Paesi dove, il prossimo anno, verranno lanciati servizi a valore aggiunto. "A febbraio attivremo servizi di telefonia mobile quali il mobile banking, il broadband e la engine search - ha annunciato infine Bichara -. Una volta avviati in Italia verranno applicati anche in Egitto, Pakistan e Algeria''.

18 Novembre 2009