Le Tlc a servizio della moda. BT "firma" la rete IP di Roberto Cavalli

PARTNERSHIP

Il nuovo network collegherà l’headquarter di Firenze a tutte le sedi italiane e alle controllate del gruppo con una infrastruttura a banda larga completamente ridondata

di Federica Meta
Le Tlc si mettono al servizio della moda. BT Global Services ha annunciato oggi di aver siglato un accordo con il Gruppo Roberto Cavalli per la fornitura di una nuova infrastruttura di rete IP in grado di far convergere voce, dati e immagini.
L’accordo, su base triennale, prevede la realizzazione, l’implementazione e la gestione di un progetto di Full IP Convergence basato su un’innovativa rete di trasmissione IP MPLS, grazie alla quale verranno erogati servizi di telefonia fissa in modalità Voice over IP. Il nuovo network collegherà l’headquarter di Firenze a tutte le sedi italiane e alle controllate del Gruppo con una infrastruttura a banda larga completamente ridondata. Tutte le sedi principali potranno inoltre contare su un doppio accesso in fibra ottica.
“La scelta di Roberto Cavalli di affidare in outsourcing a BT le proprie esigenze di comunicazione aziendale mi rende orgoglioso e conferma il valore dell’expertise BT nel settore del fashion – ha dichiarato Corrado Sciolla, amministratore delegato di BT Italia-. Sono convinto che la nuova rete IP, insieme alle soluzioni di convergenza fisso-mobile e ai servizi di virtual data centre, contribuiranno in modo significativo alla crescita e all’affermazione del Gruppo Cavalli in Italia e nel Mondo.”

La nuova infrastruttura sarà dotata di servizi di sicurezza di rete gestiti attraverso il Business Continuity Control Center di Milano.
L’accordo affida inoltre a BT la gestione dei servizi di fonia mobile del Gruppo. 
Con questo progetto di outsourcing dei servizi di telecomunicazione il Gruppo Roberto Cavalli, potrà contare su un contenimento dei costi e su una maggiore efficacia delle proprie performance grazie all’implementazione di tutta una serie di servizi quali il videoconferencing, le soluzioni di Unified Communications and Collaborations o la virtualizzazione e remotizzazione dei servizi.

19 Novembre 2009