Irlanda più verde con il sat-broadband

DIGITAL DIVIDE

Il governo di Dublino ha lanciato il "National broadband scheme" per coprire le zone remote

di Patrizia Licata
L’obiettivo di digitalizzare un’intera nazione si può scontrare con la difficoltà di connettere le aree rurali più remote, ma per il governo di Dublino la sfida può essere vinta. Come? Usando il satellite. La connessione a banda larga satellitare è ideale per i luoghi non coperti dalla tradizionale Adsl terrestre.
L’anno scorso il governo irlandese, tramite una gara, ha assegnato a 3(gruppo Hutchison Whampoa) il contratto per implementare e gestire il National broadband scheme (Nbs), il progetto per portare la banda larga ad alcune zone target dell’Irlanda, dove le connessioni terrestri non sono disponibili. 3, dal canto suo, ha assegnato a Satellite Broadband Ireland, partner di Eutelsat, il contratto per portare i servizi di banda larga satellitare alle abitazioni e aziende delle zone rurali, come previsto dall’Nbs.

Satellite Broadband Ireland distribuisce nel Paese il servizio Tooway di Eutelsat: il suo compito sarà coprire subito il 5% dei 223.000 edifici target del programma. Imprese e case che ricadono nei requisiti previsti dal piano per la banda larga riceveranno Tooway a 3.6 Mbps per un costo di 19,99 sterline al mese, dopo aver pagato l’una tantum di 49 sterline per l’installazione e l’hardware.
Tooway è il primo servizio broadband via sat in Europa in grado di offrire velocità e costi simili all’Adsl. La soluzione consiste di una piccola parabola e un modem connesso al Pc: con questo i clienti hanno accesso immediato alla banda larga. In più, Tooway ha la capacità di fornire servizi di telefonia Voice-over-satellite e di televisione Direct-to-Home, sempre grazie alla parabola. Nel 2010, Eutelsat migliorerà le prestazioni del suo broadband portando l’accesso a 10Mbps. Questa velocità, eccezionale per la banda larga satellitare, sarà resa possibile dal lancio del nuovo satellite dedicato KA-SAT, che ha la capacità combinata di 40 satelliti tradizionali e permetterà a Eutelsat di servire fino a due milioni di case europee a velocità, prezzo e qualità simili a quelli dei servizi terrestri Adsl2.

“La scelta di Tooway e del nostro partner Satellite Broadband Ireland per portare la banda larga ad aziende e abitazioni delle aree rurali in Irlanda sottolinea il ruolo centrale dei satelliti nel superare il divario digitale in tutta Europa”, secondo Arduino Patacchini, Eutelsat Multimedia Director. Il contratto assegnato da 3 creerà trenta nuovi posti di lavoro nella sede centrale della Satellite Broadband Ireland, a Mullingar, capoluogo di contea del Westmeath.

“Estendere il broadband sarà una spinta per le imprese e quindi per lo sviluppo economico in Irlanda -spiega Kevin Ryan, Ceo di Satellite Broadband Ireland -. Questo accordo dimostra che il National broadband scheme ha portato e porterà nuovi posti di lavoro, non solo a Mullingar. Il broadband è la piattaforma che ci condurrà in un futuro più connesso ma anche più verde”.
Per portare i servizi broadband nelle aree designate dall’Nbs, “3”, il principale operatore di banda larga mobile in Irlanda, investirà in tutto 223 milioni di sterline, solo in parte con il contributo del governo irlandese e dell’Ue.

24 Novembre 2009