Missione cinese per Nokia. Via alla joint venture con New Alliance

MOBILE

La nuova società offrirà servizi mobili e Internet sul mercato. L'inizio delle attività è previsto per gennaio 2010

di Alessandro Castiglia
Il mercato cinese, si sa, è quello in maggiore espansione al mondo, e forse è per questo che la Nokia ci si sta buttando a capofitto. E’ di oggi infatti l’annuncio del colosso finlandese di una joint venture con New Alliance Investment, company del gruppo Shangai Alliance Investment, molto attivo nel campo delle telecomunicazioni e dei media. L’obiettivo è l’offerta di nuovi servizi mobili nel mercato cinese dei cellulari e di internet.

La nuova società, che prenderà il nome di Nokia Alliance Internet Service, sarà equamente partecipata dalle due aziende madri: 50% per Nokia e 50% per New Alliance. Avrà circa 80 dipendenti e aprirà i battenti a gennaio 2010.

“Con l’entrata di Nokia nel mercato cinese dei servizi di telefonia mobile, questa joint venture rappresenta un passo obbligato per fornire agli utenti cinesi servizi di qualità”, dichiara Niklas Savander, vice presidente della divisione servizi di Nokia, che poi aggiunge: “ Unendo le nostre forze con quelle della New Alliance, possiamo avere la giusta piattaforma e l’adeguata competenza per offrire una gamma selezionata di servizi Nokia Ovi. Avremo inoltre la possibilità di collaborare con aziende locali per poter immettere sul mercato le loro applicazioni.”

09 Dicembre 2009