Vodafone, crescono i ricavi. In volata i clienti a banda larga fissa

TRIMESTRALE

L'operatore chiude il terzo trimestre 2009 con revenue da servizi a +0,7% e utenti broadband a quota 1,2 mln. Bertoluzzo: "Avanti con gli investimenti per reti veloci fisse e mobili"

di Federica Meta
Ricavi in crescita per Vodafone nel terzo trimestre 2009. Al 31 dicembre l’operatore ha chiuso con ricavi da servizi che si attestano a 2.116 milioni di euro, in crescita del 0,7%. I ricavi totali sono arrivati a 2.233 milioni di euro, con un aumento del 2% rispetto al trimestre dello scorso anno.

“Rispetto al terzo trimestre 2008 la crescita dei ricavi da servizi è stata conseguita grazie all’aumento della penetrazione dei servizi di banda larga mobile e internet mobile – spiega l’azienda in una nota - alla continua acquisizione di clienti in abbonamento, sia privati che business, e al contributo crescente dei servizi di telefonia fissa”.

In crescita anche i ricavi dati e messaggistica che salgono dell’8% pari al pari al 28% dell’incidenza dei ricavi da servizi mobili, grazie all’aumento dei servizi a banda larga mobile che registrano un +19.8% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. “Quest’ultimo risultato è stato ottenuto grazie alla sempre maggiore diffusione delle Internet Key – spiega Vodafone - dello sviluppo della tecnologia Hsdpa a 14.4 Mbps e dalla crescente penetrazione degli smartphone sostenuta anche dal lancio della nuova offerta Vodafone 360”.

Le Sim mobili sono 29.880.000 (-0,5% rispetto a dicembre 2008), con un aumento dei clienti in abbonamento, privati e business, del 19,1%.

I ricavi da rete fissa confermano una crescita del 22,4%, derivante dall’aumento dei clienti Adsl Vodafone e TeleTu (già Tele2) , che hanno raggiunto quota 1 milione e 200 mila (+55,4% rispetto al 31 dicembre 2008).

In flessione i ricavi da traffico voce (-5,2%) a causa della discesa dei prezzi determinata dalla pressione competitiva e da interventi regolatori sulle tariffe di terminazione.

‘‘In un mercato ancora fragile e in un contesto competitivo sempre pià agguerrito, gli investimenti sulla larga banda e la focalizzazione sul Cliente ci hanno consentito di ribilanciare la contrazione dei prezzi – commenta l’Amministratore delegato di Vodafone Italia, Paolo Bertoluzzo. Affinchè questo percorso virtuoso di investimenti possa continuare e’ essenziale che anche nel mondo della rete fissa si realizzi una vera competizione a favore del Cliente”.

“È decisivo –  conclude l’Ad – che il dibattito in corso sulla evoluzione della rete fissa crei le condizioni favorevoli alla realizzazione della rete di nuova generazione, infrastruttura indispensabile allo sviluppo sociale ed economico del Paese.’’

04 Febbraio 2010