Telecom-Telefonica, la fusione può attendere. Parola di Alierta

TELECOM-TELEFONICA

Il Presidente di Telefonica: "Speculazioni dei media. La relazione con Telecom è un'alleanza industriale. Ci interessano sinergie ed economie di scala"

di Davide Lombardi
Il matrimonio Telecom Telefonica può attendere, per ora. A smorzare le voci di una possibile fusione il Presidente di Telefonica Cesar Alierta, secondo cui, “nonostante le speculazioni dei media, la relazione con Telecom Italia è un’alleanza industriale e ciò che più interessa alla compagnia sono le sinergie e le economie di scala che ne derivano”.

Negli ultimi giorni era stata paventata da vari giornali, Repubblica in primis, un’imminente fusione. A dare maggiore credibilità a questa ipotesi era stato anche l’intervento del premier Silvio Berlusconi, che aveva sostanzialmente dato il via libera dichiarando che il Governo non sarebbe intervenuto. Ieri è giunta la smentita, da parte di una “fonte attendibile” di Telefonica che ha riportato le parole del Presidente Alierta, “molto soddisfatto dell’attuale situazione con Telecom”.

Tuttavia il mercato continua a credere nella fusione: i titoli Telecom Italia salgono dello 0,58% attestandosi a 1,056 euro, e quelli di Telefonica guadagnano l' 1,49% attestandosi a 16,68 euro.

08 Febbraio 2010