Eutelia perde 178 milioni Task force per salvarla

Una task force per predisporre un piano finanziario e avviare con le banche creditrici un processo finalizzato alla ristrutturazione del debito e alla rivisitazione dei convenants finanziari che non risultano più coerenti con i valori di bilancio 2008. E' quanto ha annunciato il Cda di Eutelia a seguito del tracollo dei conti. L'azienda ha chiuso il 2008 con una perdita di 178,5 milioni, a fronte del rosso di 41,3 milioni del 2007. I ricavi si sono attestati a quota 420,4 milioni mentre l'ebitda è sceso a -9,4 milioni (+42,3mln la chiusura 2007).

Per uscire fuori dal tunnel Eutelia prevede anche la cessione di asset non strategici. "In caso una di queste due ipotesi non si realizzino - sottolinea l'azienda riferendosi alla ristrutturazione del debito e alla cessione degli asset non core - si evidenzierebbe un rischio per la continuità aziendale.

31 Marzo 2009