I tre operatori svizzeri insieme per i pagamenti su telefonino

TELEFONIA MOBILE

Orange, Sunrise e Swisscom puntano a promuovere il telefono cellulare come biglietto elettronico e mezzo di pagamento. «A tal fine i tre operatori svizzeri delle telecomunicazioni hanno costituito un gruppo di lavoro per elaborare gli standard necessari», si legge in una nota congiunta.

Orange, Sunrise e Swisscom intendono promuovere la tecnologia «Near Field Communication» facilitandone l'adozione da parte di fornitori di servizi in diversi ambiti lavorativi. Gli acquisti online o nei negozi, i prelievi di contante agli sportelli automatici e persino i biglietti elettronici potranno essere pagati mediante il telefonino.

Secondo le tre imprese, vi è un numero crescente di società interessate. In una prima fase il gruppo di lavoro elaborerà un'analisi del mercato attuale e dei requisiti degli utenti. Tale indagine sarà utilizzata per identificare e sviluppare gli standard applicabili e i fattori chiave per il successo dei servizi di pagamento mobile, Mobile Payment Services, e senza contatto, Mobile Contactless Services. Secondo i tre operatori, i primi cellulari standardizzati e compatibili con Nfc saranno lanciati sul mercato internazionale a partire dal 2010.

L'Nfc è uno standard di trasmissione per lo scambio di dati senza contatto a brevissime distanze. La tecnologia Nfs è stata sviluppata nel 2002 da Nxp Semiconductors (allora Philips) e Sony e rende possibili, tra gli altri, il pagamento mobile e i servizi mobile senza contatto

01 Aprile 2009