Caso Fastweb-Sparkle: chiesto rinvio su decisione commissariamento

FASTWEB-SPARKLE

I pm della procura di Roma chiedono al Gip Morgigni di rinviare di qualche giorno la decisione sul caso per avere la possibilità di esaminare la documentazione presentata dai legali delle due aziende

di Mila Fiordalisi
Un rinvio di 7-10 giorni per analizzare la documentazione presentata dai legali di Fastweb e Telecom Italia Sparkle per evitare il commissariamento a seguito del coinvolgimento nell'inchiesta sul riciclaggio.

Questa la richieta avanzata da Francesca Passaniti e Giovanni Di Leo, pm  della procura di Roma, e dal procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo al gip Aldo Morgigni. Morgigni dovrebbe decidere entro oggi.

05 Marzo 2010