I dipendenti di Fastweb: "Difendiamo l'azienda e ci crediamo"

L'INCHIESTA SUL RICICLAGGIO

"Fastweb è una bella azienda italiana: noi che ci lavoriamo ci crediamo". Via alla campagna stampa per difendere la reputazione dell'azienda offuscata dall'inchiesta sul riciclaggio

di Davide Lombardi
“Fastweb è una bella azienda italiana: noi che ci lavoriamo ci crediamo”. Questo lo slogan con cui i dipendenti di Fastweb cercano di tutelare l’immagine dell’azienda colpita dalla recente inchiesta sul riciclaggio.

La campagna stampa è cominciata sabato sui principali quotidiani italiani e continuerà sino al 18 marzo. L’idea è partita proprio dai dipendenti che hanno deciso di metterci la faccia, inviando i loro ritratti da utilizzare come testimonial di Fastweb.

“Siamo persone oneste, trasparenti, che non hanno nulla da nascondere – recita il testo della campagna -. Siamo tutti noi a fare la differenza: mettendo il nostro impegno, ogni giorno, per migliorare il servizio che diamo alle imprese e alle famiglie italiane. E’ questo il modo migliore per far valere la nostra reputazione. Noi difendiamo Fastweb e ci crediamo. Credi in noi”.

08 Marzo 2010