Cisco lancia il super-router. Così Internet mette il turbo

NUOVE RETI

Con 322 terabit  di capacità di trasmissione il nuovo dispositivo sarà fondamentale per lo sviluppo di reti a banda larghissima. Il Ceo John Chambers: "Il Web cambierà per sempre"

di Federica Meta
Cisco mette il turbo ad Internet. La società guidata da John Chambers ha presentato un nuovo dispositivo di gestione del traffico in rete in grado di effettuare il download dell’intera libreria del Congresso degli Stati Uniti, ricca di 128 milioni di documenti nonché trasmettere in soli quattro minuti tutti i film prodotti fino a oggi.

“Da semplice piattaforma di messaggio Internet sta diventando una vera e propria esperienza mediatica - spiega Chambers -. A dimostrarlo il fatto che i video sono diventati la killer application veicolata su ogni device tramite una combinazione di reti”.

Il nuovo Crs-3 Carrier Routing System a 322 terabit si propone agli Isp come uno strumento fondamentale per la costruzione di reti di nuova generazione, che forniranno connessioni a banda ultra-larga che “in grado di rivoluzionare sia la distribuzione dei contenti sia le abitudini lavorative delle persone. In questo senso il nuovo prodotto contribuirà a cambiare il Web per sempre”, puntualizza Chambers.

I primi test commerciali, condotti da AT&T, sono stati effettuati sulla rete da 100 mega al secondo tra Miami e New Orleans dove è stato possibile aumentare significativamente la larghezza di banda offerta a privati e imprese e supportare le necessità degli operatori.

In tempi di massiccia diffusione di smartphone infatti le società di Tlc hanno sempre più bisogno di reti fisse ad altissima prestazione per soddisfare le esigenze dei clienti.

10 Marzo 2010