Su 27 aerei europei si telefona e si inviano Sms

CELLULARI

Sono 27, ma il numero raddoppierà entro la fine dell'anno, gli aerei europei che consentono l'utilizzo del telefono cellulare in volo. A renderlo noto la Commissione europea ad un anno dal via libera del sistema di comunicazione “terra-aria” proposto dalla società svizzera OnAir e dalla britannica AeroMobile. Per ora, le compagnie aeree ad offrire la possibilità di mandare un Sms, navigare su internet o chiamare dall'aereo sono tre: l'irlandese Ryanair, la portoghese Tap e la britannica Bmi, per un totale di 27 velivoli. “Il numero sarà raddoppiato entro la fine dell'anno - assicura Viviane Reding, commissario alla Società dell’Informazione -. La sperimentazione del servizio ha dimostrato che non ci sono rischi per i passeggeri, spingendo altre compagnie aeree a proporlo sui propri velivoli”. Ma perchè il servizio decolli è necessario “proporre tariffe ragionevoli per i passeggeri”, ricorda la Reding. Le tariffe Ryanair, ad esempio, prevedono una spesa di 50 centesimi per un Sms e tra i 2 e i 3 euro al minuto per una telefonata.

02 Aprile 2009