Ecco la chat a prova di Fbi: la lanciano i fondatori di Skype

PRIVACY

La startup Wire sostenuta da ex ingegneri e da Janus Friis crea un sistema di messagging ultra-blindato: comprende qualunque genere di contenuto e supporta l'uso contemporaneo di più device diversi. Criptati anche foto e video

di Patrizia Licata

La start-up Wire, un gruppo di 50 specialisti, di cui la maggior parte ingegneri che hanno contribuito allo sviluppo della piattaforma Skype, sostenuta dal co-fondatore della stessa Skype Janus Friis, ha presentato una nuova versione "super-sicura" del proprio servizio di messaging: un programma di messaggistica dotato di robusta cifratura end-to-end di tutte le conversazoni, sia audio che video.

Wire così non solo crea un prodotto tecnologico di grande avanguardia in concorrenza con i più popolari servizi di messaging sul mercato, ma entra nel dibattito politico globale sull'encryption che vede privacy e sicurezza contrapporsi e che ha trovato la sua massima espressione in queste ultime settimane nel braccio di ferro tra Fbi e Apple sull'accesso all'iPhone degli autori della strage di San Bernardino.

Wire per ora non ha calcato sul tema politico, preferendo presentare il suo prodotto come il migliore in termini di protezione dei dati rispetto alle offerte dei rivali: Messenger di Facebook, WhatsApp, Telegram, Threema e Signal offrono l'encryption ma solo su parti del messaggio e per un gamma limitata di servizi, dice la start-up.

Wire ha sede in Svizzera e conserva le comunicazioni dei suoi utenti nei propri server. Le sue protezioni per la privacy sono sempre attive, anche quando chi chiama usa più di un device, per esempio sia un cellulare che un Pc. Questo sistema rappresenta una difficoltà per le forze dell'ordine che di solito cercano di sfruttare le falle nei software di cifratura per catturare le comunicazioni di criminali o sospetti tali. Nel sistema di Wire, apparentemente, non c'è possibilità di trovare alcuna falla.

"Crediamo che Wire sia unico nel suo genere: cifratura always-on per tutte le conversazioni, in gruppo o one to one, con supporto simultaneo di device diversi", ha detto il Chief Technology Officer Alan Duric.

"Tutto è cripato end-to-end, ovvero chiamate voce e video, testi, foto, grafici, qualunque contenuto mandiate", ha aggiunto l'Executive Chairman Janus Friis, l'imprenditore danese che è stato tra i fondatori di Skype prima di venderla ad altri proprietari (ora Skype, come noto, è parte di Microsoft).  

Wire ha lanciato la prima versione della sua app per le chiamate e i messaggi cripati, chiamata appunto Wire, nel 2014.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 11 Marzo 2016

TAG: Wire, Skype, Janus Friis, messaging, cifratura, privacy, Fbi, Apple, Facebook, WhatsApp, encryption, Alan Duric, Microsoft

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store