Fondazione Telecom Italia "premia" il sociale: sul piatto 1,4 milioni

BANDI

Otto i progetti selezionati nell'ambito dei due bandi dedicati a lavoro-inclusione sociale e didattica-nuove tecnologie

di Davide Lombardi
Fondazione Telecom Italia ha concluso la valutazione delle oltre 200 richieste di finanziamento ricevute per i bandi "lavoro e inclusione sociale" e "didattica e nuove tecnologie". Otto i progetti selezionati: sei riguardano l'inserimento lavorativo di persone svantaggiate per un contributo complessivo di circa 1,1 milioni di euro, e due sono progetti di didattica innovativa basati sulle lavagne interattive multimediali, per un contributo complessivo di circa 300mila euro.

Distribuiti geograficamente in tutta Italia, i sei progetti selezionati attraverso il bando "lavoro e inclusione sociale" hanno come aree di riferimento le province di Napoli (L'Altra Napoli Onlus), Roma (Comunita' di Sant'Egidio ed Oesse), Bologna (Eta Beta), Brescia (Cauto) e Torino (Fondazione Piazza dei Mestieri), e prevedono, complessivamente, l'inserimento lavorativo di 120 persone oggi escluse dal mondo del lavoro. I due progetti selezionati attraverso il bando "didattica e nuove tecnologie" saranno realizzati a Torino da Centro Studi Holden e Bologna da Telefono Azzurro Onlus.

24 Marzo 2010