Sorpasso storico: più dati che voce sulle reti mobili

ERICSSON

L'annuncio del Ceo di Ericsson, Hans Vestberg: "Un decimo degli utenti mobili globali genera già oggi traffico dati superiore a quello voce. Una pietra miliare"

di Davide Lombardi
E' sorpasso. Nel dicembre 2009 il traffico dati su reti mobili a livello globale ha superato il traffico voce. Il dato lo fornisce  Ericsson che, nel corso della convention Ctia Wireless 2010 di Las Vegas, ha presentato i dati sul traffico delle reti commerciali presenti in tutte le regioni del mondo.

Il traffico dati è cresciuto del 280% durante ciascuno degli ultimi due anni e, secondo le previsioni, raddoppierà annualmente nei prossimi cinque. Nello stesso periodo il traffico su reti 3G ha superato quello su reti 2G.

Un’alta percentuale del traffico dati è dovuta ai social network, sempre più fruiti dai consumatori su smartphone o su pc connessi alla banda larga mobile. Infatti sono oltre 100 milioni le persone che accedono a Facebook attraverso i loro dispositivi wireless, e più di 200 operatori mobili stanno promuovendo applicazioni mobili di Facebook.

“Su un totale di 4,6 miliardi di utenti mobili nel mondo,  400 milioni usano la banda larga. E il traffico dati supera già il traffico voce. Si tratta di una vera e propria pietra miliare”, ha dichiarato Hans Vestberg, Presidente e Ceo di Ericsson, durante il suo discorso alla kermesse di Las Vegas. “I rilevamenti condotti da Ericsson nel mondo reale hanno confermato la nostra ipotesi che il crescente interesse nei confronti di una connettività disponibile in qualunque luogo e in qualunque momento avrebbe guidato la crescita della banda larga mobile”.

A dimostrazione della crescente importanza del broadband mobile un altro studio condotto da Ericsson su 4.580 consumatori di sei mercati maturi. L’80% degli utenti della banda larga mobile necessita di un accesso alla Rete in qualsiasi momento della giornata e in qualunque posto si trovi.

24 Marzo 2010