Tiscali, cresce la redditività ma anche il debito

BILANCI

Alla fine dell'esercizio 2009 gli utenti Adsl in Italia hanno raggiunto quota 570mila, di cui 303mila in dual play: crescita del 19%

Risultati in calo per Tiscali nel 2009. Il risultato netto del Gruppo è negativo per 384,8 milioni di euro rispetto alla perdita netta di 242,7 milioni di euro nel 2008. L'incremento della perdita - si legge in una nota dell'azienda - riflette prevalentemente le minusvalenze registrate per la cessione della controllata Uk e di TiNet per circa 372,4 milioni di euro, minusvalenza attribuibile per 345 milioni di euro alla cessione della controllata Tiscali Uk, inclusa la contabilizzazione della rinuncia ai crediti intercompany e la riclassifica della riserva di traduzione.

I ricavi del gruppo nel corso dell'esercizio 2009 si sono attestati a 290,3 milioni di euro rispetto al dato di 325,1 milioni di euro registrato nell'esercizio 2008.

Nell'esercizio 2009 l'accesso a internet e la voce, il "core business" del gruppo, rappresentano circa tre quarti del fatturato. La redditività è in crescita, con un risultato operativo lordo (Ebitda rettificato) prima degli accantonamenti di 88,2 milioni di euro, in aumento del 2,7% rispetto al risultato operativo lordo (Ebitda rettificato) di 85,9 milioni di euro registrato nell'esercizio 2008.

La redditività in percentuale dei ricavi risulta in crescita di circa 4 punti (30% nell'esercizio 2009 rispetto al 26% dell'esercizio 2008). Alla fine dell'esercizio 2009, gli utenti Adsl in Italia sono circa 570mila, di cui 387 mila clienti diretti (Ull) e 303 mila sono clienti dual play in aumento del 19% anno su anno.

26 Marzo 2010