Digital divide, nasce in Uk la banda larga fai-dai-te

RETI

Snobbati da BT, gli abitanti di Lyddington fondano il primo rural broadband service. Raccolte 37mila sterline per garantire 40 Mb a tutti

di Alessandro Castiglia
I fornitori nazionali di servizi telefonici non volevano fornire Internet a banda larga ai cittadini di Lyddington, piccolo centro nelle Midlands britanniche, perché non conveniva in termini di costi e profitti. Ma loro non si sono arresi. Pur di avere a disposizione almeno 40Mbps, hanno raccolto 37mila sterline e hanno creato una loro azienda di telecomunicazioni che supplirà alle mancanze del colosso BT. Nasce così, dall'originale e innovativa iniziativa di una cittadinanza attiva e di un'azienda che rivendeva i servizi all'operatore britannico, Rutland Telecom.

Tramite i cavi in fibra ottica forniti da BT e montati in una centralina della città e sfruttando la rete nazionale, Rutland Telecom sarà in grado di distribuire il servizio per le 200 case di Lyddington.
L'esperimento ha suscitato interesse da parte delle cittadine vicine che si trovano nelle stesse condizioni, e che hanno già chiesto a Rutland Telecom di fornire un servizio simile anche a loro.

Per la realizzazione della rete a Lyddinton, Rutland Telecom ha impiegato due anni e ci è voluto anche l'ok dell'Authority per le telecomunicazioni Ofcom. La rete vanta già 50 clienti.

14 Aprile 2010