Pescara, un milione di euro contro il digital divide

BANDA LARGA

Intesa Provincia-Camera di Commercio per diffondere la banda larga. Il presidente Testa: "Vogliamo portare l'Internet veloce a tutti i cittadini e imprese"

di Federica Meta
Pescara scende in campo contro il digital divide. E' stato firmato oggi dal presidente della Provincia della città abruzzese, Guerino Testa, e dal presidente della Camera di Commercio, Daniele Becci, un protocollo d'intesa per l'eliminazione di tutti gli ostacoli operativi alla diffusione della banda larga. Durante l'evento che ha accompagnato la firma, Testa ha sottolineato l'importanza della tecnologia e di Internet nel mondo di oggi. "Ormai il web è lo strumento che garantisce pari opportunità economiche, culturali e sociali, offrendo grandi possibilità a chi naviga - ha sottolineato -. Il nostro obiettivo è di rendere la banda larga accessibile a tutti per consentire alle imprese di svilupparsi".
Becci ha ricordato che il finanziamento per questo progetto del valore di un milione di euro era stato inizialmente bloccato a seguito del terremoto e poi sbloccato da Unioncamere. "Questa è un'iniziativa essenziale per dimostrare come la Camera di Commercio sia vicina alle imprese", ha rimarcato.

16 Aprile 2010