St-Ericsson cambia strategia. Smartphone per tutti i gusti

PIATTAFORME

L'azienda amplia il portafoglio di soluzioni che consentirà ai produttori di sviluppare velocemente cellulari con sistemi operativi open e funzioni multimediali a prezzi di vendita differenziati

di Enzo Lima
St-Ericsson espande il suo portafoglio di soluzioni avanzate per smartphone innovativi così da consentire ai produttori di sviluppare velocemente cellulari con sistemi operativi aperti e funzioni multimediali di alta gamma, proponibili a prezzi di vendita differenziati.

"La nuova famiglia di piattaforme di St-Ericsson stimolerà l'evoluzione del mercato degli smartphone permettendo ai consumatori di scegliere un apparecchio in linea con il proprio budget che fornisca loro la giusta combinazione di funzioni multimediali", spiega l'azienda. Le nuove piattaforme supportano sistemi operativi aperti come Symbian e Linux e offrono una forte esperienza web, una vasta gamma di applicazioni di realtà virtuale e video ad alta definizione. Utilizzano inoltre la nuova architettura dual core ad efficienza energetica di St-Ericsson per garantire ai produttori la possibilità di creare smartphone avanzati e potenti con batterie di lunga durata.

Basato sulla soluzione U8500 già esistente, l'ampio "portafoglio smartphone" consente ai produttori di cellulari di riutilizzare il software negli smartphone sia di fascia alta che per il mercato mainstream, accelerando sensibilmente il ciclo di sviluppo e riducendo i costi di ricerca e sviluppo. Inoltre, St-Ericsson aggiungerà al nuovo portafoglio funzioni Td affinché i produttori di cellulari possano sviluppare velocemente smartphone per lo standard di telefonia mobile cinese Td-Scdma che sta registrando una rapida diffusione.

L’U5500 è il secondo componente della gamma ampliata di smartphone dopo l'U8500. Grazie al processore applicativo dual core, modem a banda larga Hspa+, supporto per video ad alta definizione 720p, fotocamere con risoluzione fino a 12 megapixel, 80 ore di riproduzione musicale, fino a 10 ore di conversazione, 35 giorni di standby e 3D enhanced, l'U5500 consentirà ai produttori di cellulari di portare le tecnologie per smartphone di prossima generazione nel mercato mainstream. L'U5500 sarà testato nel terzo trimestre del 2010.

"Stiamo per entrare in una nuova era del mercato degli smartphone nella quale i consumatori di tutto il mondo saranno in grado di trovare un modello che li soddisfi completamente in termini di prezzo e funzioni - annunicia Marc Cetto, Senior Vicepresident e responsabile dei servizi 3G e della divisione Multimedia di St-Ericsson. Grazie a questa nuova serie di piattaforme, per i produttori di cellulari diventerà più conveniente ampliare notevolmente il proprio portafoglio di smartphone."

28 Aprile 2010