Maxi-riorganizzazione a Nokia, via il capo delle reti mobili

STRATEGIE

Dal primo aprile "split" strategico per la creazione del nuovo business Service. Il ceo Rajeev Suri: "In calo la domanda delle telco, ora focus sui servizi"

Maxi-riorganizzazione per Nokia che divide il business mobile networks. L'operazione scatta dal primo aprile quando verranno battezzate due nuove divisioni. Una sarà focalizzata su prodotti e soluzioni ("Mobile Networks"), l’altra sarà orientata sui servizi (si chiamerà "Global Services").

Primo esito del ”reshuffle” le dimissioni di Samih Elhage, presidente di Mobile Networks dal 2015.

"Si tratta di cambiamenti che puntano ad accelerare la messa in atto della nostra strategia – ha detto il presidente e Ceo Nokia Rajeev Suri –. Obiettivo è il rafforzamento della nostra capacità di fornire una forte performance finanziaria, guidare la crescita nel settore dei servizi, soddisfare le mutevoli esigenze dei clienti nelle reti mobili, conseguire risparmio sui costi e abilitare l'innovazione strategica in tutta la nostra attività le reti".

L’industria di attrezzature di rete europea sta registrando una contrazione della domanda dovuta a un doppio fattore: da un lato il calo di richieste da parte dei carrier, molti dei quali appena usciti dal rollout delle reti 4G e con le promesse del 5G ancora lontane all’orizzonte. Dall’altro la pressione competitiva esercitata dall’industria omologa cinese, Huawei e Zte in primis.

Ma ci saranno anche altri cambiamenti nell’organizzazione. Marc Rouanne, attualmente Chief Innovation and Operating Officer, andrà a capo del Mobile networks products business mentre un altro veterano dell’azienda, Igor Leprince, prenderà la guida della nuova organizzazione Global Services.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 17 Marzo 2017

TAG: nokia, reti mobili, business, split, rimpasto

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store