Parigi "ville lumière" in fibra al 100%. O quasi

FTTH

Orange annuncia di aver portato la banda ultralarga al 90% delle abitazioni. In 11 anni posati 773mila km di cavi. Ma gli abbonamenti non decollano ancora

Orange annuncia “missione quasi compiuta”. L’obiettivo di fare di Parigi una metropoli al 100% in fibra ottica è sulla buona strada per essere raggiunto, anche se leggermente in ritardo rispetto alla tabella di marcia (il target avrebbe dovuto essere raggiunto alla fine del 2016).

L’operatore francese comunica di aver installato in 11 anni di lavoro 773,000 km di fibra ottica: la rete copre 1 milione 357mila abitazioni su 1 milione e 700mila, quasi il 90%. Significa che le case in questione sono “collegabili”: la fibra è arrivata ai piedi degli edifici anche se non ancora “a domicilio” hanno accesso all abnada ultralarga nella capitale francese. Per il 67% di loro la rete è stata implementata da Orange e è stata resa accessibile ai competitor secondo criteri open access. La copertura si sta uteriormente espandendo con il 75% di sottoscrittori residenziali Orange già connessi ai serivizi Ftth.

A livello nazionale, alla fine di dicembre 2016, erano 6,9 milioni le famiglie in grado di sottoscrivere abbonamenti alla tecnologia. Per accelerare Orange ha investito tre miliardi di euro tra il 2015 e il 2018, anche attraverso il piano di "Città 100% fibra". Come scrive il giornale ITEspresso, ora le abitazioni « collegabili » devono essere trasformate in « logements raccordés».

©RIPRODUZIONE RISERVATA 21 Marzo 2017

TAG: parigi, orange, fibra

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store