Paesi Bassi, sale a 10 Mbps la velocità reale di connessione

BANDA LARGA

TelecomPaper: nel primo trimestre 2010 passa al 75% (dal 71% dell'ultimo trimestre 2009) la percentuale di utenti a banda larga olandesi dotati di connessione via dsl, cavo o Ftth

di Marino Petrelli
La velocità media effettiva di download nei Paesi Bassi è cresciuta dagli 8.97 Mbps del terzo trimestre 2009 ai 10.21 Mbs dei primi tre mesi del 2010. E’ quanto evidenziato dal “Telecompaper's Dutch Broadband Speeds Q1 2010”. Anche la velocità dichiarata nelle offerte è aumentata: da 14.89 Mbps a 16.19 Mbps. Di conseguenza, è aumentato anche il rapporto medio tra velocità effettiva e velocità dichiarata delle connessioni: dal 60% registrato nel terzo trimestre dello scorso anno al 63% dei primi tre mesi di quest’anno. La maggioranza degli utenti a banda larga olandesi, il 75%, ha una connessione attraverso dsl, cavo o Ftth con una velocità dichiarata di 6 Mbps nei primi mesi del 2010, in crescita rispetto al 71% della fine dell’anno passato.

Allo stesso tempo calano dello 0,3% però le connessioni con più lente (download sopra 1,5 Mbps) dal momento che gli Isp Dsl stanno aggiornando i loro pacchetti entry-level a una velocità di 3 Mbps.

Dal rapporto emerge anche riscontrato che la fibra garantisce la più alta velocità effettiva con 34.6 Mbps, seguita da Upc con 20.78 Mbps e Ziggo (uno dei più importanti operatori via cavo del paese) con 16 Mbps. Escludendo la fibra, tra tutti gli operatori Ziggo offre il miglior rapporto effettivo/dichiarato di connessione per tutti i segmenti al di sopra di 1.5 Mbps, mentre divide la prima posizione con Upc per le fasce 6-12 Mbps e 24-48 Mbps. Kpn ha invece il miglior rapporto nel segmento 0-1,5 Mbps.

30 Aprile 2010