Ericsson: "Nessuna acquisizione in vista"

STRATEGIE

L'azienda precisa che "per il momento non è prevista alcuna nuova acquisizione" ma ribadisce il ruolo strategico dell'Italia per il Gruppo. "Impegnati nello sviluppo del territorio"

di Mila Fiordalisi
"Un’azienda leader e in continua evoluzione come Ericsson, è sempre molto attenta ad analizzare e valutare nuove opportunità di crescita per il mercato e di sviluppo per il territorio in cui opera, ma al momento non è prevista alcuna nuova acquisizione o partnership locale".

L'azienda puntualizza che "l’Italia è da sempre un Paese strategico per il Gruppo, lo confermano gli investimenti e l’impegno nello sviluppo del territorio. Impegno dimostrato anche dalla recente acquisizione di Pride - azienda italiana che ha consentito di ampliare ulteriormente il proprio know-how nell’Information & Technology – dalla presenza di diversi centri di eccellenza nel campo della ricerca con circa 1.100 ricercatori e dalle 5 sedi italiane e uffici in oltre 20 città".

07 Maggio 2010