In Francia ha l'Iptv metà degli abbonati Adsl

BEST PRACTICE

Offerte triple-play e contenuti attraenti favoriscono la crescita della new tv

di Patrizia Licata
Quasi la metà dei francesi abbonati a servizi di banda larga su Adsl (il 49%) riceve oggi anche servizi di IpTv, secondo gli ultimi rilevamenti dell’ente regolatore nazionale delle telecomunicazioni, Arcep. Si tratta di un importante tasso di crescita, perché un anno fa l’IpTv era adottato dal 36,9% degli abbonati Adsl, pari a 6,2 milioni di abitazioni. Oggi le case raggiunte sono 8,2 milioni su un totale di 18,5 milioni di abbonati Adsl.

L’IpTv in Francia è un caso di successo. Secondo gli analisti, la crescita si deve a valide offerte triple-play, che uniscono l’accesso a Internet sul banda larga con telefonate illimitate sia nazionali che verso destinazioni internazionali selezionate, e, appunto, l’IpTv.

Importante anche la competizione sul mercato della banda larga e la disponibilità di contenuti attraenti per i servizi televisivi su protocollo Internet.

11 Maggio 2010