Maximo Ibarra alla guida di Kpn, in carica nel 2018

LA NOMINA

L'ex Ad di Wind Tre sostituirà l'attuale ceo Eelco Blok che lascia il timone della compagnia olandese il prossimo anno. La sfida è rilanciare il segmento B2B

di F.Me.

Maximo Ibarra è il nuovo ceo di Kpn. La decisione è stata presa dopo che Eelco Blok, che ha guidato la compagnia olandese per 7 anni, ha annunciato che lascerà l'incarico il prossimo anno. Blok ha gestito Kpn in momento molto critico caratterizzato da un forte crollo della redditività causato dalla diffusione di servizi di messaggistica instantanei, primi fra tutti WhatsApp. Nel 2013 il manager ha venduto la controllata tedesca E-Plus all'operatore spagnolo Telefonica per un importo di 5 miliardi e una partecipazione del 17,6% in Telefonica Deutschland.

Maximo Ibarra è stato dal 2012 al 2016 Ad e direttore generale di Wind Telecomunicazioni. Nel novembre 2016 diventa Ad della joint venture paritetica fra Veon Ltd. e CK Hutchison per la fusione delle rispettive società controllate Wind Telecomunicazioni e 3 Italia, la quale assume la denominazione Wind Tre a partire dal 31 dicembre 2016. È stato Ad di Wind Tre fino a Giugno 2017.

All’inizio della sua carriera, nel 1994, ha lavorato 2 anni in Telecom Italia Mobile come Marketing Analyst e 5 anni in Omnitel Vodafone, ricoprendo diverse responsabilità e divenendo il Direttore Marketing del segmento Consumer. Successivamente, ha lavorato in qualità di Direttore Commerciale Italia in Dhl International, in Fiat Auto, come VP Strategies and Business Development della Business Unit Servizi, e in Benetton Group, a Treviso, come VP Worldwide Marketing e Comunicazione. Nel 2004 è tornato nel settore delle telecomunicazioni, in Wind, in qualità di Direttore Marketing della telefonia Mobile. Successivamente ha ricoperto il ruolo di Direttore della Business Unit Consumer Mobile e, quindi, quello di Direttore della Business Unit Consumer Mobile e Fisso.

Nei mesi scorsi il nome di Ibarra circolava come successore al numero uno di Open Fiber, Tommaso Pompei, il cui mandato scade nel 2019.

Secondo Bernstein la scelta del manager italo-colombiano alla guida di Kpn è "sorprendente". Secondo gli analisti, Ibarra ha una lunga esperienza nel consumer mentre la sfida principale della telco olandese è quella di rilanciare il B2B, in forte calo.  "Diamo a Ibarra il beneficio del dubbio ma questo sarà un test per valutare le sue capacità di leadership", dicono da Bernstein.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 20 Ottobre 2017

TAG: maximo ibarra, kpn, wind tre

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store