Ngn, Bernabè: "Parteciperemo. Ma alle nostre condizioni"

SOCIETA' DELLA FIBRA

L'Ad di Telecom Italia risponde all'invito del vice ministro Romani dando la piena disponibilità dell'azienda a sedere al tavolo con gli Olo per il progetto di società della fibra. "Disponibili a discutere fatto salvo il nostro piano di investimenti"

di Mila Fiordalisi
"Parteciperemo al tavolo con gli altri operatori, ma alle condizioni che abbiamo sempre detto". L'amminitratore delegato di Telecom Italia Franco Bernabè "risponde" all'invito del vice ministro alle Comunicazioni Paolo Romani sull'avvio di un tavolo sulla società della fibra.

"Non c'è dubbio che parteciperemo. Ma noi abbiamo i nostri progetti, siamo sempre disponibili a discutere con tutti, fatto salvo il nostro piano di investimenti, che trova oggi tra l'altro concretizzazione con l'avvio della sperimentazione della nostra rete di nuova generazione nel quartiere romano di Prati", ha sottolineato l'Ad in occasione della premiazione dei vincitori del concorso Romaeuropa Webfactory.
Come aveva già detto il presidente Gabriele Galateri di Genola qualche giorno fa "i ragionamenti non vanno fatti a mezzo stampa", ha detto Bernabè puntualizzando  che "quando ci troveremo discuteremo e vedremo di cosa si tratta".

24 Maggio 2010