L'Europarlamento: "5 milioni per l'Ipad? Una bufala"

LA SMENTITA DELL'EUROPARLAMENTO

Il portavoce del Parlamento Ue replica alle indiscrezioni di stampa secondo cui, nonostante la crisi, l'Europa starebbe pensando di dotare di iPad tutti i 736 parlamentari, al costo di 5 milioni. "La spesa stimata è di 450mila euro e ci sarebbe comunque una gara d'appalto"

di Mila Fiordalisi
Un'incredibile esagerazione. Una semplificazione brutale della realtà"': Juama Duch, il portavoce del Parlamento europeo commenta con queste parole la notizia circolata sulla stampa internazionale secondo cui il progetto "It mobility" dell'Ufficio di Presidenza del Parlamento europeo prevederebbe uno stanziamento di cinque milioni di euro per dotare di iPad i 736 membri dell'Assemblea legislativa.

"La dotazione del tablet non costerebbe più di 450mila euro", puntualizza Durch precisando che l'ipotesi di adozione dell'iPad fa capo a un più ampio progetto di modernizzazione del Parlamento incluso nel progetto di bilancio 2011, che sarà adottato in autunno prossimo. Il progetto - presentato dalla direzione generale del parlamento - prevede interventi in tre aree: il miglioramento di tutta la rete senza fili dell'attività parlamentare; la modernizzazione di tutto il software; la riduzione della carta usata per i documenti e tutte le comunicazioni "C'è anche la proposta di dotare i parlamentari di un unico strumento che possa loro consentire di potersi collegare alla rete e alla banca interna del parlamento sia quando sono al di fuori del parlamento che quando sono presenti negli uffici e nelle sale delle assemblee", spiega Durch.

L'Europarlamento precisa inoltre che il programma, se approvato, sarà preceduto da un progetto pilota e che la dotazione di Ipad avverrà attraverso una gara d'appalto.

25 Maggio 2010