Pileri verso il timone di Italtel

DE JIULIO PRESIDENTE

Il presidente di Csit candidato ad ereditare il timone da Umberto De Julio. Ma solo a patto che vada in porto la ricapitalizzazione da 70 milioni per il rilancio dell'azienda

di Mila Fiordalisi
Stefano Pileri si prepara per l'avventura Italtel. L'ex responsabile della rete di Telecom Italia e attuale presidente di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici è candidato a prendere il posto di Umberto De Julio dal 2008 amministratore delegato di Italtel, destinato ad assumere la carica di presidente dell'azienda.

Il passaggio di consegne è fissato per questo mese di giugno. Ma il sì definitivo da parte di Pileri è legato al destino dell'azienda: il manager accetterà l'incarico solo se andrà in porto la ricapitalizzazione da 70 milioni di euro proposta dagli azionisti per il rilancio dell'azienda. E' prevista per il 28 giugno l'assemblea: occasione per formalizzare la nomina del nuovo Ad, a patto che vada in porto la ricapitalizzazione.

Circolano voci secondo cui Pileri potrebbe lasciare la presidenza di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici. Ma in realtà il nuovo incarico in Italtel rafforzerebbe la posizione di Pileri in Cist visto che la sua fugura non sarebbe più legata a Telecom Italia.

03 Giugno 2010